Utente 541XXX
Salve, ho 19 anni, Da parecchio tempo sono in contatto con un'amica che abita molto lontano da me (lei in Sicilia e io in Toscana) e anche la differenza d'età è abbastanza ampia (lei ha 25 anni). Tra di noi c'è sempre stata una fortissima amicizia: ci sentiamo tutti i giorni, ci parliamo molto e ci siamo pure incontrati una volta.
I problemi sono iniziati a sorgere verso la fine del 2018, quando lei ha iniziato a entrare in amicizia con il mio migliore amico che conosco ormai da 12 anni: da quando sono diventati amici stretti, mi sono sentito quasi come abbandonato da loro e, anche se ci sentivamo ogni giorno, spesso litigavamo per come mi sentivo.
A gennaio, lor 2 hanno litigato e lei si è molto riavvicinata a me, iniziandomi a parlare dalla mattina presto fino alla sera tardi quasi ininterrottamente. Ma, ultimamente, sento che loro 2 si stanno riavvicinando e sto iniziando a farmi paranoie continue sul fatto che potrebbero tagliarmi di nuovo fuori. Spesso quando io e lei parliamo e vedo che non mi risponde dopo un paio di minuti, mi metto a controllare l'ultimo accesso del mio amico oppure inizio a pensare che stanno in chiamata. Ormai non riesco nemmeno più a credere che lei mi dica "ti voglio bene" o "sei speciale" per davvero: nella mia testa suona tutto come una menzogna. Cosa potrei fare?

[#1]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Caro Utente,

i rapporti a distanza, anche se d'amicizia e non d'amore, possono essere molto difficili da gestire perchè mancano la quotidianità, il contatto, la frequentazione reale della persona in questione e molti aspetti sono ingigantiti dall'idealizzazione.

Si è chiesto perchè ha investito così tanto in questo rapporto invece di trovarsi altri amici che può vedere e frequentare senza che si creino fraintendimenti e inutili gelosie?

Il fatto che la ragazza e il suo migliore amico abbiano all'improvviso legato così tanto può dipendere dal caso, così come dal desiderio della ragazza di dividervi o di farla ingelosire, così come dalla volontà del suo amico di attuare una qualche ripicca nei suoi confronti.
Non può essere successo qualcosa fra voi che l'abbia spinto a vendicarsi?

Quello che descrive è un triangolo che non sembrerebbe portare a nulla e visto che l'unico rapporto "reale" che lei ha è quello con il suo migliore amico le suggerisco di puntare prima di tutto sul mantenimento del'amicizia con lui e sulla risoluzione dei dissapori che si sono creati fra voi, così come sul chiarimento di quanto è accaduto.

Le suggerisco di partire da qui e di regolarsi di conseguenza rispetto al rapporto che vorrà avere d'ora in avanti con la sua amica a distanza.

Un caro saluto,
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it