Utente 488XXX
Salve gentili dottori, vi scrivo per raccontarvi la mia storia. Ho 23 anni e sono sempre stata single. Ho sempre sofferto per non aver avuto un ragazzo e dal punto di vista sentimentale anche se ho degli amici e dei genitori che mi vogliono bene mi sono sempre sentita molto sola. Due anni fa conosco un uomo sposato che mi fa una corte spudorata, mi riempie di complimenti, mi cerca, mi fa sentire importante. Da mesi sua moglie inizia a capire che ha un'altra e a fargli pressione, ma lui vuole continuare il nostro rapporto e continuiamo a vederci e a sentirci. Una settimana fa il declino, lui inizia a non chiamarmi più e io essendo triste per questo gli chiedo spiegazioni, lui inizia a dirmi che per il bene della sua famiglia vuole chiudere il rapporto, però poi mi dice che va tutto bene e che è tutto come prima. È appena iniziata la sessione d'esami e io avrei avuto bisogno del suo affetto e delle sue coccole e lui mi scriveva a malapena, così come ho sempre fatto, lo aspettavo alla macchina quando usciva dal lavoro. Oggi quell'uomo che una settimana fa diceva di amarmi e che in passato diceva che non mi avrebbe mai lasciato, mi ha scaricato dicendo che lo stressavo( perché mi facevo vedere vicino alla macchina), che sono stata petulante e ossessiva e che vuole stare bene in casa e sempre per telefono mi ha detto che non mi vuole bene, mentre sabato me ne voleva. Io sto malissimo, ho fatto un esame ieri devo affrontare la sessione e lui mi ha trattata così, mi manca il suo affetto e le sue attenzioni. Io non l'ho mai chiamato a casa, li cercavo solo quando era al lavoro, e non lo stressavo sul fatto di volerlo vedere, ho il cuore infranto. Sono molto triste, ho paura di non riuscire a concentrarmi per gli esami, non so che pensare.
Vi ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

"Amore finito"
dice il titolo,
ma forse sarebbe più giusto "Relazione finita".
lui non vuole più frequentarLa, ha scelto la famiglia:

Se sia finito l'amore.. chi può dire?

Sicuramente chi viene abbandonato soffre molto:
sente la mancanza,
subisce una ferita narcisistica,
mette in dubbio tutto il passato...
Ma nel caso di relazioni con persone sposate tutto ciò può essere messo nel conto, purtroppo.

Spiace che Lei non riesca a concentrarsi sugli esami,
ma è capibile che mente e cuore siano occupati in altro.
Faccia meglio che può.

Un po' alla volta cuore e cervello si spegneranno,
come trova descritto qui
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/5734-sei-innamorato-a-il-cervello-ti-si-illumina.html ,
e Lei sarà pronta per un nuovo amore.
Ma occorre il tempo dell'elaborazione del lutto, ancora.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria  BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologia Clinica, Psicologa europea.
www.webalice.it/centrodipsicologia

[#2] dopo  
Utente 488XXX

La informo che il mio ex amante dopo avermi ignorato per due giorni, ieri sera mi ha scritto un messaggio dicendomi che rimarrò sempre nel suo cuore, io non ho risposto e forse me ne sto pentendo . Non so che pensare, perché lo ha fatto? Sono molto triste, vorrei studiare e fare quello che ho sempre fatto, ma non ci riesco, come placare questo dolore?