Utente 551XXX
salve ho un tarlo in testa credo di star veramente avendo un crollo psicotico ? starò impazzendo? non ce la faccio più! mi presento sono una ragazza che da circa tre anni vive una strana relazione con un uomo molto piu grande all inizio lui non mi ha raccontato tutta la verità facendomi passare prima da amante e poi invece lasciando la famiglia per stare con me . questa donna madre dei suoi 2 figli sa di me ma finge di non sapere si comporta come se nulla fosse implicando anche il fatto che lui l ha ricoperta di bugie per me anche facilmente riconoscibili. ora io per qualsiasi cosa divento paranoica urlo faccio delle scenate inaudite non mi riconosco lo controllo vado in ansia mi vuole lasciare mi vengono le crisi di pianto sono giovane è vero ma ora come ora non ho piu nulla le amicizie l ho allontanate perché a lui non piace uscire e il lavoro l ho lasciato per essere piu presente . sto uscendo di testa aiutatemi a capire come tenermi a bada .ci sono attimi che sarei capace del peggio. sto male . non trovo il motivo non trovo il perché ho bisogno di una mano dall esterno.

scusate lo sfogo non sapevo a chi altro rivolgermi.

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

come mai si è così isolata da tutti (amici, lavoro, ecc...)?
La Sua famiglia conosce la situazione, ne ha parlato con i parenti più vicini a Lei?

Non penso che Lei faccia tutto da sola; quando ha queste crisi, che cosa accade subito prima? C'è qualcosa che la fa arrabbiare? Fa delle scenate a quest'uomo? Per quali ragioni? Va in ansia quando?

Le ho fatto alcune domande per cercare di capire meglio la problematica.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 551XXX

salve dottoressa rileggendo ora che sono piu calma c è una gran confusione in ciò che ho scritto ma il succo c è! allora prima io e lui lavoravamo insieme lui come mio direttore poi in seguito si venne a sapere e lui fu trasferito in seguito licenziato. poi ricomincio tramite una mia amicizia e trovò nuovamente un posto valido. nel mezzo c ero io che per turni assurdi non ero mai presente ero parecchio sotto stress e dopo 4 mesi senza un giorno di riposo me ne sono andata . proprio per via di un lavoro così pesante rivomincia un po a vivermi casa la relazione e la famiglia. ma adesso che sono in disoccupazione da quasi un anno mi accorgo che sono diventata maniacale pesante ossessiva e tutto ciò mi da proprio il nodo in gola la mancanza d aria ed esplodo in crisi nevrasteniche per pura gelosia o fobie su cose molto spesso irrilevanti. non riesco a spiegarmi il perché!!! praticamente gli do il tormento tipo capo dell esercito e poi se ciò che mi dice non corrisponde al mio pensiero sfocia in lite! cmq riguardo alla famiglia no nessuno sa che tra me e lui ci sono queste forti liti . i miei parenti piu cari sono i nonni ma c hanno piu 85 anni che gli vado a raccontare starebbero solo male ed io non voglio dargli preoccupazioni. mio padre è risposato ha la sua famiglia e la sua vita mia madre invece vive con mia sorella ma per via di un burrascoso divorzio non ci parliamo. spero di essere stata piu chiara.