x

x

Sono un ragazzo gay innamorato di un uomo sposato

Buonasera sono un ragazzo di 27 anni molto maschile e mi piace essere maschile. La cosa di esserè gay fino a quando nn ho conosciuto quest uomo nn mi riusciva facile da accettare e oggi so perfettamente che lo sono. Iniziando a frequentare posti ho capito chr mi attraevano solo persone sposate o super maschili un po per la paura delle malattie e un po e un po perché tenevo molto alla mia riservatezza, ma cmq i ragazzi non mi attraggono per nientè. Un giorno ho incontrato quest uomo tra l altro aveva bevuto un po e tra l altro solo passivo ( di solito io cercavo o versatile o attivo). Lui dalla prima sera diceva di essere incredulo perche nn e stato mai cosi innamorato cosi.Dopo 1 mese di conoscenza ho iniziato a sentire una gelosia ossessiva e mi bruciava quando parlava della moglie però nn sentivo di dirgli ti amo anche io. Dopo 2 mesi anche se nn mi sentivo anuora di dirglielo gliel ho detto.Da li nn si è capito più niente ansia attacchi di panico nn volevo più mangiare mi sentivo morire nn dormivo più e mi svegliato tutto ansioso. Lui nonostante sapeva di queste cose e nonostante piangevo nn ha voluto abbandonarmi. Ho cercato subito aiuto ad psicoterapeuta di famiglia che vive lontano e mi ha consigliato l attuale psichiatra e psicoterapeuta che mi sta seguendo ( lo stesso che mi trovo' anche lui subito dopo che gli avevo detto che avevo bisogno di aiuto) Ad un certo punto mi ha confidato di voler lasciare la moglie ma nn per me ma è già da parecchio tempo che lo pensava. Da quelle parole mi ha aperto un mondo. Ho iniziato a pensare di dichiararmi di andare a vivere con lui ecc., praticamente tutto quello che nn pensavo mai di pensare. Ora però è come se sentissi di non provare più niente per lui. E nemmeno sentimenti come paura e ansia che provavo e ho sempre provato nella vita. Ora sapendo che mi sono tartassato su internet a capire se mi amava, pensando al futuro e cercando di capire i miei sentimenti che nn provavo piu, se lo amavo o no,ho cercato di tutto di più e ho trovato solo risposte negative. Che all età di 14 anni ho sofferto di ansia e depressione per bullismo. E che mi innamorai di un uomo etero per cui non potevo farci niente e ho sofferto molto ma me ne sono uscito da solo. Lui è tutto quello che ho sognato ma non riesco a capire come da un giorno all altro e potuto spegnersi tutto in me. Che anche se non lo amo perché mi trattengo ancora? Perché penso ancora di vivere con lui? Perché ho il dubbio se lo amo o no? Perché non provo nessun sentimento neanche più paura e ansia che ho sempre avuto nella vita? IO voglio amarlo anche se non lo sono. Come posso fare a capire se si è finito tutto o è una difesa che ho creato io e non perciò non provo piu niente? Sono 4 mesi che ci conosciamo.
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.2k 522 109
Gentile utente,

se ho ben capito da questa "lettera" molto magmatica,
Lei ha già uno Psicoterapeuta che La segue.

Me lo auguro,
dato che l'innamoramento verso qust'uomo
- o forse infatuazione? -
ha fatto uscire allo scoperto una serie di interrogativi importanti.
Alcuni sono legati all'oggi e alla storia di cui stiamo parlando.
Altri però riguardano i meccanismi di scelta dei suoi "oggetti d'amore": sposati e adulti.

Sono certa che *di persona* potrete approfondire adeguatamente tutto quanto,
nonchè rispondere alla domanda concreta alla quale online è impossibile dare una risposta motivata e profonda:
"Come posso fare a capire se si è finito tutto o è una difesa che ho creato io e non perciò non provo piu niente?" .

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta Sessuologa clinica, Psicologa europea.
https://www.centrobrunialtipsy.it/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno la ringrazio per avermi risposto. Sulla lettera volevo scrivere molte cose ma purtroppo è limitat. Quel me lo auguro che mi ha scritto mi fa capire che il problema c'è. Si io mi sto facendo seguire e tra l altro da due. Perche il medico amico di famiglia tutti i giorni mi contatta. Il medico con cui ho i colloqui mi ha detto che è stato un forte innamoramento e non ho saputo gestire le emozioni. Che penso troppo al futuro e non riesco a godermi il presente e che non mi lascio andare dalla perdita del mio controllo visto che a me piace avere tutto sotto controllo. E quelle emozioni che avevo erano troppo eccessivoe.Contatto anche voi perché sono alla ricerca da molto tempo di una risposta come se volessi saperlo subito se è amore o no. avvokte metto in dubbio anche il suo amore per me. Anchw se per la famiglia che ha e il poco tempo per il lavoro ci vwdiamo tutte le sere. E avvolte rischia anche di farsi sgamare per come giochiamo nei locali.Se sono sTato veramente innamorato o era altro. E ComE se volessi sapere subito le risposte. Anche perché vi ripeto sono mesi che su internet cerco di tutto e di più e le risposte mi mettevano molta ansia che ora non provo nemmeno più. La voglia di sapere e anche perché lui se ne accorto di questo raffreddamento e sta male ed è molto combattuto perché vuole vivere con me. Anche se fosse stata solo infatuazione e non provo più niente, (anche se quamdo sto con lui oppure lo sento a telefono, a tratti si riaccende una piccola fiamma)perché penso ancora a vivere con lui oppure avere ancora tanta passione e continuare ad avere rapporti anche se nn ce eccitamwnto?Poi io cmquando non guardo nessun uomo come se non mi interessassè più niente, sono molto irritato e ho una stanchezza fisica e mentale. Per quanto riguarda la mia famiglia mi hanno sempre voluto un gran bene solo mia mamma come tutte le altre e molto protettiva.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ho solo il dubbio che lo amo e per qualche problema che nn so possa perdere il vero amore e pwntirmene
[#4]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.2k 522 109
Gentile ragazzo,

Ne’ consultando il Dr. Google,
ne’ affidandosi a interpretazioni in libertà
troverà risposta ai Suoi dubbi ;
bensì guardando dentro di se’ con l’aiuto del Suo Psicoterapeuta (regolarmente iscritto all’Albo, auspico!)
ricentrandosi su se stesso.
Tutto il resto Le fa confusione.

Dott. Brunialti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie. Si è un bravissimo medico mi sono già informato e molto conosciuto , poi è uno con esperienza vista l età che ha.
[#6]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.2k 522 109
Non parlavo di medico
(non è il corpo ad essere malato o sofferente, nel Suo caso);
bensì di Psicoterapeuta,
cioè il professionista che si occupa di sentimenti e di mente.

Mi preme il corretto invio,
perche’ permette di fare chiarezza dentro di se’
e di dirimere tanti dubbi legittimi che Lei ha.

Dott. Brunialti
[#7]
dopo
Utente
Utente
Le ho fatto infraintendere io. Quando scrivo medico intendo lo psicoterapeuta che è anche psichiatra
[#8]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 16.2k 522 109
Bene.
Di cuore un buon percorso personale.

Dott. Brunialti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Grazie di cuore