x

x

Ansia, depressione ed insonnia

Buon giorno a tutti i medici specialisti idi questa branca. Sono un uomo di 39 anni, sono sposato ed ho 2 bambini piccoli. Da un pò di tempo che ho ricominciato a soffrire di ansia e depressione con conseguente insonnia. In realtà ne ho sempre sofferto da quando avevo 20 anni o poco più. Quando ho un problema di vaste dimensioni mi congelo e ricado in questo vortice di emozioni negative. Il core di tutta questa ansia è nata dal fatto che sono sposato e non più felice di stare a casa. Il motivo reale è perchè mi sono innamorato di un'altra donna. La relazione va avanti da 1 anno e mezzo circa e da 1 anno che ci abbiamo iniziato ad esternare i nostri sentimenti. Lei è libera e "non ha nulla da perdere". Il punto è che ha iniziato a farmi pressioni già diversi mesi fa, quasi già dall'inizio della storia
Dopo l'estate lei ha avuto un momento di abbattimento e di abbandono e diceva di essere confusa per via dell'attesa della mia decisione. Io sentendola lontana sono caduto in una profonda depressione che dura ormai da 1 mese e più. Ora lei è tornata da me ed è sicura di amarmi. Il punto è che ovviamente le sue aspettative sono sempre ferme lì ed ogni tanto litighiamo per la sua insofferenza. Io voglio lei perchè la Amo ma ho paura di lasciare i miei figli. Ho paura delle conseguenze economiche ed ho paura di fare un passo azzardato di cui potrei pentirmi. Principalmente ho paura dell'allontanamento dai miei figli. Sicuramente non sarò ne il primo ne l'ultimo. Ma visto che soffro di questi disturbi ho anche paura che dopo solo potrebbe essere peggio. Come posso gestire queste emozioni in modo da non comprometterne le mie giornate ed i miei rapporti con le persone a me care?
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 15,5k 502 107
Gentile utente,

Lei dice di essersi innamorato di questa altra donna.
Ed è avvenuto altrettanto della ragazza verso di Lei?

Ha verificato di non essere unicamente un Bancomat, come talvolta oggi avviene? Il fatto che "ha iniziato a farmi pressioni già diversi mesi fa, quasi già dall'inizio della storia..." potrebbe far pensare.

E poi ci chiede:
"Come posso gestire queste emozioni in modo da non comprometterne le mie giornate ed i miei rapporti con le persone a me care?"
Risposta:
chieda aiuto di persona d uno/a Psicologo/a che sia anche Psicoterapeuta con esperienza.
Non affidi la Sua vita unicamente ad un consulto online,
sia pure Specialistico, ultra-serio e competente,
dopotutto non è poi così difficile chiedere aiuto...

Se ritiene chieda ancora,
oppure se vuole ci tenga al corrente.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2020
Ex utente
Grazie per la risposta.
Questa ragazza si è innamorata di me e mi Ama. Ci conosciamo da un anno e mezzo ma abbiamo capito i nostri sentimenti un anno fa. Lei non ha interessi economici in quanto la sua famiglia è agiata e lei ha un suo lavoro. Vorrebbe solo che io facessi il passo e lasciare mia moglie. Certo sopportare una situazione simile non è semplice neanche per lei. Però io non sto lasciando mia moglie ma i miei figli. Questa cosa mi procura ansia per tutte le conseguenze emotive che ne scaturiscono. Un anno di tempo mi è servito per sedimentare e per conoscerci. Voglio dire non sono decisioni che si prendono a cuor leggero da un mese all'altro specialmente quando ci sono di mezzo i figli. Lei invece mi pressa quasi dall'inizio. Ora io voglio fare il passo ma ho molta insicurezza e tanta paura. Ho iniziato un percorso con una psicoterapeuta. Purtroppo per impegni di lavoro miei e della specialista, i nostri incontri sono molto radi.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio