Utente
Buongiorno,
È la prima volta che mi capita di chiedere un consulto di questo tipo.
Ho 20 anni e da sempre sono stata restia ai rapporti sessuali, forse perché essendo una novità, della quale conosco ben poco, ne ho paura e li evito, quindi sono vergine.

Negli ultimi tempi però avendo un ragazzo, questa paura si è fatta più frequente.
In un certo senso ho cercato di "evitare" per il momento un vero e proprio rapporto, ma sento che sta diventando un vero e proprio limite...
Perché oltre alla paura di avere un rapporto, inizio a notare e spaventarmi anche per cose più stupide.
Ad esempio recentemente sono andata nel panico perché dopo aver praticato petting io ho per sbaglio utilizzato lo stesso fazzoletto con aveva già utilizzato lui.
Da lì il panico... Ho provato a cercare informazioni su internet, ma ho solo peggiorato le mie ansie, qualcuno può tranquillizzarmi o dirmi quali sono le possibili conseguenze... Una gravidanza ad esempio.

Grazie

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

la richiesta ad uno Psicologo non ha come obiettivo l'essere tranquillizzata. Per questo ci sono le amiche.

Lo Psicologo, di persona e anche qui online, è uno/a Specialista che si incarica di fornire alcuni elementi di conoscenza scientifica in più, di aiutare a capire, di individuare percorsi di soluzione del problema.
Ed è quello che faremo qui ora.

Il Suo titolo
"Fobia dei rapporti sessuali"
involontariamente può segnalare proprio una forma fobica nei confronti di alcuni aspetti della sessualità.
Quali?
Non tutti evidentemente, dato che praticate il petting e che Lei non ci parla di anorgasmia.

Dalle Sue brevi parole tale forma evitante sembrerebbe riguardare la penetrazione e lo sperma.
Provi a leggere questa News e veda se vi si ritrova:
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/7907-terapie-efficaci-per-il-vaginismo-dall-esperienza-clinica.html .

Come mai può succere tutto ciò?
Le cause trovano radice dentro la Sua storia, che Lei conosce e noi no. Ma che lei stessa non riesce a *leggerla* da questo punto di vista
e noi online non possiamo e non siamo in grado di fare diagnosi.

A questo punto, considerato che
".. "evitare" per il momento un vero e proprio rapporto, ma sento che sta diventando un vero e proprio limite..."
e che inoltre il problema sta invadendo altre aree (sperma, gravidanza indesiderata, ecc.),
(come del resto tutte le problematiche psichiche se non curate)
Le consiglio vivamente:
- di rivolgersi ad una Psicologa Psicoterapeuta perfezionata nell'ambito sessuologico (ad es. in FISSonline Albo) per avere una diagnosi e per affrontare serenamente ma con decisione tale ingombrante problematica.
- Ed inoltre, nel caso effettuiate del petting spinto, di fornirsi di una adeguata protezione contraccettiva. Con l'occasione potrà fare una visita ginecologica (non necessariamente interna), nel caso non sia ancora stata fatta.

Nel caso occorra qualche altro approfondimento, aggiunga pure.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
Io la ringrazio moltissimo per le sue parole, credo sia riuscita a cogliere un problema nel quale mi riconosco, perché in effetti i miei "limiti" riguardano solo alcuni aspetti della Sessualità, non tutti.
Quindi seguirò il suo consiglio e consulterò uno specialista affinché possa affrontare questa problematica.
Vorrei solo chiederLe se, a parer suo, l'evento che le ho descritto possa portare qualche conseguenza reale o sono soltanto supposizioni dovute alle mie fobie?
La ringrazio vivamente

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In linea di massima da psico-sessuologa posso dirLe che i fazzolettini non facilitano la sopravvivenza degli spermatozoi,
ma mancano troppi dettagli, che vanno forniti di persona.

Il mio suggerimento verso una contraccezione efficace riguarda l'eliminazione non tanto dei pensieri ingombranti a cui accenna,
quanto dei rischi reali di una gravidanza indesiderata.

Per il problema complessivo oggetto del Consulto segua invece l'indicazione gà fornita.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/