Dispnea da ansia?

Buongiorno medici,
ahimè mi ritovo ancora a scrivere su questo sito.

è da quasi un mese che non riesco a completare i respiri, nel senso che respiro normalmente, ma dopo un devo per forza fare un respiro profondo che sia con il naso o con la bocca, e alcune volte va a buon fine mentre altre no.

per altri motivi, ho eseguito 4 giorni fa degli esami del sangue, di cui ho già il referto, e sono risultati tutti perfettamente nella norma.

Non so più a cosa pensare...cioè di notte dormo tranquillamente, anche se il sonno è un po burrascoso, nel senso che non mi sveglio molto riposata...
ho notato che mi fa molto male anche in mezzo alle scapole, e che tipo quando fletto la testa in avanti, mi tira tutto il muscolo trapezio.

quando forzo un respiro profondo che non va a buon fine, mi accorgo che è come se ci fosse qualcosa a livello scapolare, che impedisce che la gabbia toracica si apra.

misuro ogni sera la saturazione che è 99, e ogni tanto mi ausculto i polmoni e non sento nessun rantolo o sibilo.

ammetto di avere un po di paura, che sia per caso una dispnea cardiaca o una polmonare...ma comunque sia ho solo questi sintomi, no tosse ne niete...
mi potete aiutare?

in teoria il 9 febbraio dovrei fare una visita medica sportiva...e sono un po proccupata
i miei genitori, vedendomi cosi tanto ansiosa, mi hanno dato ieri sera 10 gocce di diazepam ma la situazione non è migliorata...cosa posso fare?

cordiali saluti.


ps: sto studiando per diventare fisioterapista, ecco perchè mi ausculto i polmoni o cose cosi
[#1]
Dr. Massimiliano Iacucci Psicologo, Psicoterapeuta 146 4 25
Salve,
la sua preoccupazione per questa sensazione che non tollera, molto probabilmente dovuta ad una tensione nervosa e muscolare, le aumenta la tensione stessa e quindi le accentua la sensazione di non riuscire a fare un respiro profondo.
Questo circolo vizioso le mantiene uno stato ansioso.
Potrebbe rivolgersi ad uno psicologo per uscire da questo circolo vizioso e rasserenarsi.

Saluti

Se ha gradito il mio intervento può mettere un like.

Dr. Massimiliano Iacucci - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
https://www.ordinepsicologilazio.it/albo/massimilianoiacucci/

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
ma boh dottore, è come se anche facessi fatica a respirare dal naso..come se ci fosse qualcosa che fa resistenza...
sto impazzendo glielo giuroo..
[#3]
Dr. Massimiliano Iacucci Psicologo, Psicoterapeuta 146 4 25
Le assicuro che moltissime persone che soffrono d'ansia provano le sue stesse sensazioni.
Tra l'altro il timore legato al Covid, che non so se lei ha, comunque accentua questa sensazione.
Più lei si mostra intollerante di fronte a questa sensazione e peggio si sentirà.
Prenda in considerazione l'idea di rivolgersi ad uno psicologo.

Cordialmente,

Dr. Massimiliano Iacucci - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
https://www.ordinepsicologilazio.it/albo/massimilianoiacucci/

[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
grazie mille dottore..prenderò in considerazione l'idea
io ho solo paura che si tratti di una dispnea di tipo organica..sono molto giovane ho 21 anni, e faccio sport da quando sono piccola..ogni anno visita medica sportva che non ha mai rilevato nulla..solo nel 2020 l'ho saltata per ovvi motivi, e mi è successo questo..
ho paura...
[#5]
Dr. Massimiliano Iacucci Psicologo, Psicoterapeuta 146 4 25
Guardi che a volte sensazioni da dispnea posso essere determinate, oltre che da ansia e tensioni muscolari nella zona toracica e addominale, anche dal reflusso.
Se la sua saturazione è ottima lei respira ...
Tenga conto poi degli effetti della iperventilazione: più lei cerca di fare respiri profondi più esce anidride carbonica e i suoi polmoni si riempiono d'aria.
Facciamo l'esempio di un palloncino: quando il palloncino è gonfio è complicato gonfiarlo ulteriormente. Quando è sgonfio, invece, si gonfia molto più facilmente.
Più lei cerca di respirare profondamente più gonfia il palloncino (polmoni) e più sarà difficile fare un respiro profondo.

Provi a fare stretching per rilassare tutta la sua muscolatura.
Sicuramente ne trarrà beneficio.
Smetta quando percepisce che i suoi muscoli sono distesi.

Poi è necessario che impari a fare degli esercizi di respirazione diaframmatica in modo da riuscire a sciogliere il diaframma e a dare un segnale corporeo di tranquillità al suo cervello.

Poi deve lavorare sui suoi pensieri ansiogeni come ad esempio "se non faccio un respiro profondo vuol dire che sono malata e che morirò". Questi pensieri la fanno soffrire ma sono falsi e contribuiscono a rendere tesa la sua "corazza corporea".

Ovviamente si rivolga ad uno psicologo per lavorare su questi aspetti ed uscire velocemente da questo circolo vizioso.

Cordialmente,

Dr. Massimiliano Iacucci - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
https://www.ordinepsicologilazio.it/albo/massimilianoiacucci/

[#6]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
sisi la saturazione è perfetta.
la provo anche più volte durante il giorno, ed è sempre tra 97 e 99.
comunque lei ha proprio un cuore d'oro..ho apprezzato veramente tanto quello che mi ha detto e mi sento già più tranquilla.
grazie mille per tutto veramente, e sorpatutto per essere stato l'unico ad aver risposto, cosa non scontata.
grazie di cuore
[#7]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
ultimissima cos dottore..ho notato che quando mi sale questa voglia di respiro profondo, se la placo subito, il respiro mi si mozza..se invece aspetto un pochino, cioè continuo a respirare anche con questa sensazione, e poi la placo, il respiro profondo va a buon fine.
secondo lei, è veramente ansia?
perchè secondo me si
[#8]
Dr. Massimiliano Iacucci Psicologo, Psicoterapeuta 146 4 25
Si ricordi l'esempio del palloncino.
Più gonfia il palloncino più il palloncino è pieno d'aria e lei non riesce a fare altri respiri profondi.

La saturazione è normale.
Vuol dire le lei respira ed il suo corpo è ossigenato.
Capisco che la sensazione è brutta ma meno ci pensa e meno ci pone attenzione e meglio si sentirà.

E segua le indicazioni che le ho dato l'altro giorno.

Cordialmente,

Dr. Massimiliano Iacucci - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
https://www.ordinepsicologilazio.it/albo/massimilianoiacucci/

[#9]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
si lo so ha ragione..anche perchè studiando ho capito che in genere la dispnea organica è legata ad una riduzione anche di emoglobina nel sangue..ed io, avendo eseguito gli esami del sangue una settimana fa per altro motivi, ho visto che la mia emoglobina è assolutamente nella norma..
per cui si immagino che la mia sia dispnea da ansia..
grazie per i suoi consigli dottore
nel caso avessi ancora bisogno di lei, posso contattarla qui su questo forum?
mi scusi ancora per il disturbo
[#10]
Dr. Massimiliano Iacucci Psicologo, Psicoterapeuta 146 4 25
Si certo.

Ma lavori sul corpo e respirazione.
Tenga presente che ogni volta che si allarma troppo le aumenta l'ansia che le rende la sensazione di dispnea più frequente e intensa.

Cordiali saluti,

Dr. Massimiliano Iacucci - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
https://www.ordinepsicologilazio.it/albo/massimilianoiacucci/

[#11]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
non so proprio come ringraziarla dottore
[#12]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
salve dottore
scusi se la disturbo
sto facendo stretching come mi ha consigliato..
al momento non ho ancora trovato dei miglioramenti..
quello che le posso dire è che io sento un sacco di tensione e proprio muscolare, a livello delle scapole..proprio a livello dei muscoli delle scapole (tipo romboidi e trapezio inferiore)
e quando respiro, sento che quella parte li non si apre abbastanza e secondo me è quello che limiti la mia respirazione e quindi me la blocca..
secondo lei potrebbe essere?
[#13]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
Salve dottore,
Torno a scriverle..ahimè
La situazione un po è cambiata nel senso che adesso mi sento bene, saturazione sempre 99-98-97..ma comunque la difficoltà a completare i respiri non mi ha abbandonato
Adesso peró sento che riesco a farne di piú completi, rispetto a prima
È un passo avanti
Anche se da ieri..avverto come qualcosa in gola, come se fosse un nodo o comunque un qualcosa che mi fa tossire etc etc
Che sia magari un po di catarro??
Inoltre..tra un po, dovrei fare il vaccino per il covid (faccio una professione sanitaria per cui è per via dell’uni che lo faccio)
E ho paura possa avere delle reazioni avverse..
[#14]
Dr. Massimiliano Iacucci Psicologo, Psicoterapeuta 146 4 25
Sicuramente chi svolge una professione sanitaria è sottoposto ad uno stress aggiuntivo in questo periodo.
Il nodo in gola potrebbe essere sempre un effetto psicosomatico.
Un piccolo aiuto psicologico potrebbe aiutarla in questo periodo.
Si aiuti anche con bagni o docce rilassanti e con tisane calmanti.

Saluti,

Dr. Massimiliano Iacucci - Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
https://www.ordinepsicologilazio.it/albo/massimilianoiacucci/

[#15]
dopo
Attivo dal 2017 al 2021
Ex utente
Ma il vaccino potrebbe dare dele reazioni avverse?
Tipo aumentare la mia difficoltà a completare i respiri..

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa