Rapporto con ex fidanzata

Salve, da un anno e mezzo sto con un uomo e siamo felici.
Durante i primi tre mesi della nostra storia lui mi ha tenuto nascosta la sua frequentazione con la sua ex con la quale sono rimasti amici.
Frastornata ho chiesto a lui un momentaneo distacco da questa persona per poterci conoscere meglio noi e permettermi di recuperare la fiducia che da parte mia si era incrinata.
Dopo diversi mesi lei ha ripreso a contattarlo con una modalità che a me sembra ambigua.
Inviandogli foto relative al loro passato e facendo riferimento a vacanze fatte in coppia.
Ultimo, l'invio immotivato di una foto recente in cui lei indossa una maglia particolare che lui le aveva regalato.
Non so come comportarmi perché lui dichiara che sono gesti innocenti privi di qualsiasi malizia, ma io mi trovo a disagio.
Me l'ha anche presentata perché lui auspica e una possibile e serena relazione tra noi donne ed io ho acconsentito perché ritengo di dover rispettare questo loro affetto, ma durante l'incontro (a tre) i riferimenti ad aneddoti passati, coinvolgenti anche quelli che oggi sono i miei suoceri, mi hanno creato disagio.
Lui insiste col dire che sono emozioni immotivate e che conoscendola meglio tutto sparirà, ma io vorrei che questo loro rapporto si evolvesse verso il presente e il futuro e che non fosse così bloccato nei ricordi di una relazione che ormai non esiste più.
A vostro avviso, cosa possiamo fare per ristabilire il giusto equilibrio?
Sono disponibile e aperta perché mi rendo conto, avendo avuto anche io delle storie (abbiamo 40anni!) , che certi affetti restano, ma non riusciamo a recuperare questa situazione che sembra essere partita male dall'inizio, all'insegna dell'omissione e della bugia... Ad oggi non ho dubbi sull'amore che lui prova per me, ma ho l'impressione che lei voglia seminare un po' di zizzania sulla nostra relazione e mi sento poco rispettata nel mio ruolo accanto al mio compagno... Grazie per la vostra eventuale risposta è importante per me avere un punto di vista diverso da persone competenti
[#1]
Dr. Valter Mongillo Psicologo 9
Al di là di cosa sia giusto o meno in generale, è opportuno capire come la fa sentire questa situazione. Esternare le proprie emozioni e disagio in modo funzionale e assertivo, potrebbe aiutare. Ricordandoci che, come stesso lei sostiene, la fiducia è alla base della relazione.

Dr. Valter Mongillo
Psicologo Clinico - TeRP
ROMA

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio