Amico di lunga data che mi ignora

Buonasera,
un mio amico ultimamente impiega molto tempo a rispondere ai miei messaggi, spesso anche il giorno dopo, facendo finta di nulla.

Siamo amici dai tempi delle scuole superiori e per una serie di motivi ci siamo allontanati per alcuni mesi, riappacificandoci ma da allora niente è stato più come prima.

La vita ha fatto il suo corso, abbiamo passato soliti momenti da amici tra cene settimanali, sessioni di videogiochi, poi io mi sono fidanzato con una donna, ormai sono prossimo al matrimonio mentre il mio amico ha avuto molti problemi a trovare una compagna, ha subito diverse delusioni sentimentali, tanto che ha pensato al suicidio se non che grazie al supporto di uno psicologo e il mio appoggio, ha recuperato ma anche li, qualcosa in lui è cambiato.


Io crescendo insieme alla mia compagna ho cominciato comunque a pensare a una famiglia, a lasciar perdere i videogiochi, a limitare molto le uscite con lui, a vederci magari una volta al mese e abbiamo perso molti interessi in comune.
Io ho come l'impressione di essere diventato molto più maturo di lui mentre questi è rimasto un po' con la mentalità di un ventenne.


Immagino che il suo procrastinare così tanto sia una sorta di antipatia / punizione nei miei confronti.
Con la presente vorrei sapere come si chiama questo tipo di atteggiamento che lui adotta nei miei confronti, in modo da informarmi meglio sull'argomento.
Da ignorante in materia direi che si tratta di un "Narcisista manipolatore" in quanto comunque non si giustifica mai, fa come se nulla fosse e sa che io ci patisco a questo genere di comportamenti (in passato e anche con altre persone ha già adottato questo genere di comportamento e ho già avuto modo di parlarne con lui).


Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Vincenzo Cosentino Psicologo 205 12 1
Buongiorno.
La situazione che ha raccontato è comune spesso nelle relazioni di amicizia nella vita adulta. Spesso gli interessi cambiano ed è più complesso rispetto all'infanzia, adolescenza, trovare delle visioni comuni su diversi argomenti.
Probabilmente la storia sentimentale del suo amico, ha condizionato il modo di vedere le relazioni è può essere in difficoltà rispetto al suo stato attuale di prossimo al matrimonio.
Questo può crearle delle difficoltà, ma non deve sentirne la responsabilità, lei può e deve continuare i suoi progetti. Questo non perché non è importante il suo sostegno nei confronti del suo amico, ma probabilmente riuscendo ad occuparsi delle sue difficoltà in autonomia, il suo amico può riuscire a trovare gli strumenti per porsi nuovi obiettivi e interessi.
Non mi preoccuperei inoltre di fare una diagnosi o di approfondire il suo malessere, può sentire la serenità di vedere il vostro rapporto come una relazione di amicizia e lasciare la responsabilità ai familiari prossimi e ai professionisti. Altrimenti si assume un ruolo complesso che può rovinare anche il vostro rapporto e rendere i momenti spensierati, carichi di significato e impegnativi per entrambi.
Le auguro una buona giornata.

Dr. Vincenzo Cosentino - Psicologo
In sede e online
www.psicologocosentino.it

[#2]
Utente
Utente
Egr. Dott. Cosentino,
La ringrazio per l'interessamento e il tempo che ha dedicato nel scrivere una risposta.

Certamente, lascerò che la vita faccia il suo corso, lasciando sempre una porta aperta per questa persona che conosco da tanti anni nella speranza che trovi le forze per trovare l'entusiasmo e magari scoprire nuovi interessi che possano accostarsi anche ai miei. E se no pazienza, l'importante e non essere distruttivi l'uno con l'altro e non invadere i propri spazi.

Più che altro io ci patisco perchè sicuramente ho un carattere meno forte di questa persona e non sono solito a ignorare volutamente le persone, sono sempre alla ricerca del dialogo e allo scendere a compromessi. Ritengo che la vita fa il suo corso, le persone cambiano, non siamo degli automi e avrei avuto piacere di essere accettato per quello che sono.

Un buon proseguimento di giornata anche a Lei.

Cordialità.
Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto