Ragazza narcisista

Salve, sono mario 41 anni.
scrivo in quanto per 6 anni sono stato uno dei migliori amici di un altra persona.
Abbiamo condiviso tutti i wek end feste e tempo libero.
uscivamo sempre insieme.
Mi sono legato molto anche alla sua ragazza.
Ma con lei dopo un paio d' anni ho iniziato ad avere problemi.
Non accettava se la contraddivo, parlava male di me alle spalle, insomma ha fatto di tutto per rovinate la amizia tra me e il suo ragazzo.
Con tutti gli altri amici suoi invece era come una regina.
Dopo 6 anni ho scoperto la doppia vita loro.
Lei si prostituiva con amici del ragazzo in cambio di droga e lui era consapevole.
Infatti andava con altri anche in bagno o luoghi pubblici.
Io in 6 anni ho visto scenate di gelosia tra loro e finti litigi che capisco solo ora.
Lui mi ha sempre detto che eo come un fratello.
Credo che sia cucklord e dipendente dalla sua ragazza narcisista.
Dopo aver chiuso i rapporti e litigato con lei, questa ragazza ha usato i suoi amici con cui faceva sesso per screditare, inventare false storie insomma una manipolazione psicologica nei miei confronti.
Lei ho capito chi era, ma ho molti dubbi se veramente lui è stato un vero amico oppure ha solo giocato.
(mi hanno sempre fatto credere cose assurde tipo che era geloso e altre storie) io sono stato l ultimo a sapere della loro doppia vita.
Di lei non mi interessa e con lui ho chiuso per sempre ma mi chiedo se è stato un amico o se è stata un recita teatrale.
Ripeto 6 anni siamo usciti sempre insieme ogni week end
[#1]
Dr.ssa Anna Potenza Psicologo 4k 190
Gentile utente,
se la domanda è come riuscire a sapere chi è stato realmente nei suoi confronti quest'uomo, una possibilità realistica di avere qualche indizio è domandarlo direttamente a lui, chiedendogli un incontro e attuando una conversazione pacata, serena.
Da qui noi non abbiamo nessun indizio su quali fossero i vostri reali rapporti, non sappiamo nemmeno la cosa fondamentale: come lei che ci scrive sia venuto a sapere di questa che chiama "doppia vita", e se per caso non ci sia in tutto quello che le hanno raccontato un'esagerazione, una maldicenza. Come ha potuto per esempio non accorgersi che i due erano drogati, frequentandoli nei weekend?
Comprendo profondamente la dolorosa confusione in cui tutto questo l'ha gettata, e perciò la invito a cercare di chiarire con quello che è stato suo amico, ovviamente non in presenza della ragazza. Penso che possa far bene a tutti e due.
Tanti auguri.

Prof.ssa Anna Potenza (RM) gairos1971@gmail.com

Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto