Utente 134XXX
Salve,
sono,una ragazza di 21anni di lt ….Le scrivo perché non so davvero più dove sbattere la testa. La mia storia è assai complessa e lunga…Sono 2anni che ho problemi di salute ma non si riesce a definire una diagnosi e di conseguenza una cura ben precisa. E’ iniziato tutto nell’ottobre del 2007,ebbi una semplice influenza al termine della quale rimase una febbricola(37.2 37.3) che persiste fino ad oggi. Una febbricola che compare per lo più quando mi affatico più del solito e mi accorgo di averla per dei giramenti di testa. Feci le analisi: VES 45,PCR 5.30 TAMPONE FARINGEO CON STAFILOCOCCO AUREUS GB110000 MCV 73.5 MCH 23.6 PDW 14.6 SIDEREMIA 13 TAS NEGATIVO. Premetto che sono stata sempre anemica (con sideremia a 40)Ma da quando ho questi disturbi la sideremia è cominciata ad essere cosi bassa. Il mio dottore curante(mi permetto di dire incompetente) mi disse che tutto era dovuto allo stafilococco e mi fece iniziare cure di antibiotici che risultavano sensibili nell’antibiogramma…Fino a febbraio2008 feci questo ma le analisi ripetute ogni mese erano stazionarie VES PCR ALTERATE,STAFILOCOCCO PERSISTENTE E I SINTOMI ERANO SEMPRE GLI STESSI:STANCHEZZA FISICA,FEBBRICOLA E GIRAMENTI DI TESTA. A febbraio cosi su consiglio di un ottimo otorino iniziai le punture di diaminocillina ogni 21giorni fino a fine giugno: stetti meglio VES 26 PCR 2.38 SIDEREMIA17…Ma a fine agosto 2008 ci fù la ricaduta con molti più sintomi:iniziai ad avere ritardi del ciclo DOLORI ALLE MANI ALLE OSSA ASTENIA MIALGIE E LA SOLITA FEBBRICOLA ESTANCHEZZA FISICA con VES 56 PCR 3.30.Andai da un infettivologo e feci tutti gli esami al riguardo ma tutto era negativo..Mi diede ciproxin per una cistite e mi disse l’ennesima diagnosi fasulla: quest’infiammazione poteva giustificare tutto ma l’inf. Passò ed io stavo sempre uguale…Cosi sentii parlare di un buon reumatologo e feci una visita, per accertamenti più approfonditi mi fece ricoverare a Siena ” nel reparto di reumatologia nel dicembre del 2008 e ci stetti x 22 giorni… Il risultato: cartella clinica piena di minimi accertamenti ma dimessa con VES 86 PCR 4.00 GB11000 E SOLITI DOLORI E FEBBRICOLA. Mi dissero: niente artrite,niente nulla vai da un endocrinologo ed ematologo, e mi diedero il brufen con il quale i dolori andarono meglio.Cosi febbraio 2009 andai da un endocrinologo che mi disse di dover smettere la pillola (iniziata 6mesi prima) per fare tutte le analisi,ma disse che non c’era nulla di che….Andai da un ematologa nella stessa struttura che mi fece fare analisi più approfondite al riguardo e in finale mi consigliò flebo di ferlixit per assumere meglio il ferro e una tac total body e gastroscopia: feci entrambe ma non c’era nulla (solo ernia iatale e linfonodi ingrossati). Cosi,INFINE, nel maggio2009, mi indirizzarono da un immunologo (e le analisi erano sempre uguali).. Questo sospettò un’artrite sieronegativa ed in 2anni è stato il primo che mi ha fatto iniziare

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Non so che dire. I sintomi possono essere espressione di una quadro connettivitico. D'altro canto l'obesità di per se' determina uno stato infiammatorio sistemico ulteriore.
Ripeta la visita reumatologica per verificare ulteriori aspetti clinici. Sicuramente gli accertamenti sierologici sono stati valutati nel corso del suo lungo ricovero. A Siena il reparto di reumatologia è ben considerato.
Giuseppe Germanò