Utente 134XXX
Sono un impiegato di 46 anni e da circa 14 anni devo trattare degli episodi di diplopie recidivanti con terapia steroidea. In particolare fino a circa 2 anni orsono trattavo i miei disturbi, circa 2 volte l'anno, con l'assunzione di 1 cp di Deltacortene da 25 mg al giorno solo fino alla scomparsa del sintomo, poi a scalare, comunque nell'arco di 10/20 giorni di terapia. Nel 2008 mi è stata diagnosticata la miastenia oculare, sulla quale però ho ancora molti dubbi, e lo specialista mi ha sottoposto ad una lunga terapia steroidea, integrando Alendronato 70 mg a settimana e potassio. Tuttavia, anche su consiglio di altro specialista, ho deciso di sospenderla; purtroppo adesso ogni volta che interrompo il trattamento steroideo il disturbo di ripresenta e dovrò decidere come affrontare questo problema. Ho eseguito la MOC che a livello vertebrale è risultato nella norma ma a livello femorale ha evidenziato qualche problema "Il valore più significativo è a livello collo con T score di -1,5, indice di iniziale osteopenia. In relazione allo Z score il reperto è da considerare ai limiti inferiori dei valori medi per pari età e sesso". Chiedo a voi illustri specialisti se questo dato, con un'adeguata terapia può rientrare nella norma, preciso che continuo ad assumere Alendronato 70 mg a settimana e una bustina di Calcio+vitamina D3 al giorno, peso 79 Kg, sono alto 1,76, non fumo e pratico running costantemente, circa 4 volte a settimana da diversi anni senza alcun problema. Cordialmente Saluto e ringrazio per l'attenzione di questa mail.


[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente, nel suo caso mi sembra insufficiente una semplice densitometria. A questa è infatti opportuno affiancare una valutazione completa del metabolismo fosfo-calcico con esami di laboratorio su sangue ed urine delle 24 ore per poter poi decidere la terapia più adeguata. Ne parli con il suo medico curante e ci tenga informati
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#2] dopo  
Utente 134XXX

Egregio Dott.Colì, La ringrazio per la preziosa risposta.
Cordialmente Saluto

[#3] dopo  
Utente 134XXX

Egregio Dott. Colì, ho eseguito gli esami specifici e il risultato è stato il seguente:
CALCIO 9.5 mg/dl, valore di riferimento 8.4-10.2;
FOSFATO INORGANICO 2.7 mg/dl, valore di riferimento 2.5-4.6;
FOSFATASI ALCALINA (37°C)49 IU/L, valore di riferimento 42-121;
CALCIURA 412 mg/24h, valore di riferimento 100-300;
nella norma altri esami delle urine completo.

Preciso che fuori norma sono risultati anche gli esami:
colesterolo totale 249 mg/dl e colesterolo LDL 168.4 mg/dl.

Il mio medico mi ha riferito che considerando l'esito nella norma del calcio, potrei astenermi all'assunzione giornaliera del calcio+vitamina D3 e continuare solo con l'Alendronato 70 mg a settimana.

La ringrazio per l'attenzione che darà a questa e-mail, resto in atteso del suo prezioso riscontro.
La saluto cordialmente.

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gli esami che ci riferisce sono incompleti. Mancano gli esami di funzionalità renale e del sedimento urinario(ipercalciuria), il dosaggio della 25OH-VitaminaD e del PTH. Molto probabilmente sarà necessario integrare comunque con vitamina D, ma attendiamo prima l'esito di questi esami mancanti. Ci tenga informati
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#5] dopo  
Utente 134XXX

Egregio Dott. Colì, Le trascrivo gli esami da Lei ulteriormente consigliati, eseguiti presso lo stesso laboratorio:
UREA (azotemia) 57 mg/dl - valore di riferimento 15-50;
URATO (uricemia) 6.38 mg/dl - valore di riferimento 2.6-7.2;
PARATORMONE (PTH intatto) 84 pg/ml - valore di riferimento 12-72;
URINE ESAME COMPLETO
Colore oro, Aspetto limpido,pH 5.5, Glucosio 0, Proteine 0, Emoglobina 0.00, Corpi Chenotici 0, Bilirubina 0.0, Urobilinogeno 0.2, Nitriti -, Peso specifico 1.018, ANALISI DEL SEDIMENTO ulteriori elementi osservati NULLA DI SIGNIFICATIVO;
CALCIURA 330 mg/24h - valore di riferimento 100-300;
URICOSURIA 807 mg/24h - valore di riferimento 250-750;
CREATININA CLEARANCE
Diuresi 2100 ml - valore di riferimento 500-2000;
Creatininemia 1.06 mg/dl valore di riferimento 0.60-1.30;
Creatinuria 131.0 mg/dl - valore di riferimento 70.0-140.0;
Clearance della creatinina 180 ml/min - vaolre di riferimento 60-120;
VITAMINA D (1,25) OH metodica RIA 29.3 - valore di riferimento 15-50.

La ringrazio per l'attenzione,resto in attesa del suo riscontro.
Cordialmente La saluto.

[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Alla luce del risultato degli esami, ritengo che possa proseguire il trattamento in corso evitando di utilizzare alendronato "generico", dimezzando però la dose di calcio e somministrando vitamina D a dosaggi mensili. Ne parli con il suo medico di famiglia. Cari auguri di buon natale
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#7] dopo  
Utente 134XXX

Egregio Dott. Colì, La ringrazio di Cuore per la tempestiva risposta. Ho dimenticato però di precisare che al momento sono ancora in trattamento steroideo con 5 mg Deltacortene a giorni alterni e Le chiedo se devo assumere Alendronato 70 mg a settimana come trattamento preventivo dell'osteoporosi, visto già l'iniziale di osteopenia evidenziato dalla MOC.

Cordiali Saluti.

[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Ritengo di averle già indicato nella risposta precedente che il trattamento va proseguito con l'aggiunta di vitamina D, dimezzando il calcio ed evitando di utilizzare alendronato "generico". Cordialità ed auguri
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#9] dopo  
Utente 134XXX

Egregio Dott. Colì, La ringrazio tanto per la risposta, sono veramente felice che posso evitare altri farmaci e mi scusi se le ho fatto ripetere la stessa risposta. Le Auguro di Cuore di trascorrere un Buon Natale e di poter vivere un Felice 2011. Cordialmente La saluto.

[#10] dopo  
Utente 134XXX

Gentile Dott. Colì, Le chiedo cortesemente una precisazione, il mio medico non è stato esaustivo:

- da quanto emerso dagli esami da Lei consigliati, l'inizio della mia osteopenia è stata causata esclusivamente dalla continua e pregressa assunzione degli steroidi?

- alcuni esami sono risultati alterati per l'assunzione continuativa di cortisone?

- la terapia da Lei consigliata è in pratica l'assunzione di 2 farmaci, di cui uno solo calcio (calcio carbonato EG, mezza compressa effervescente)e un altro solo vitamina D (DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml, dose mensile)?
Le chiedo questo perchè esiste in commercio anche Cacit che è un solo farmaco, composto però da calcio+vitamina D3.

Cari Saluti e mi scusi tanto..

[#11] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente, sicuramente il cortisone causa una perdita di calcio importante a carico dell'apparato scheletrico. Nel suo caso inoltre, esiste un lieve iperparatiroidismo molto verosimilmente secondario a ridotti livelli di vitamina D. Le ho consigliato di ridurre il calcio perchè quello che assume con gli alimenti è già sufficiente (lo deduciamo dalla calciuria che è superiore ai limiti massimi). La vitamina D può essere assunta secondo diversi schemi (quotidiani, settimanali, mensili, trimestrali, semestrali, annuali) e può scegliere quello più comodo per lei. In ultimo, l'alendronato viene assorbito solo per il 10% a livello intestinale e, per questo motivo, la invito a non usare prodotti generici che possono contenerne quantità ridotte, oltre ad avere una solubilità diversa rispetto ai prodotti "di marca". Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#12] dopo  
Utente 134XXX

Gentilissimo Dott. Colì, La ringrazio veramente tanto per l'esaustiva risposta, riguardo all'alendronato Lei mi ha consigliato di evitarlo, ma la ringrazio per la precisazione.
Visto la risposta di oggi, vigilia di Natale, devo dedurre che Lei svolge la sua nobile professione con grandissima umanità e professionalità.

Affettuosi Auguri, La saluto cordialmente.

[#13] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Per l'utilizzo dell'alendronato, quando dicevo di evitarlo, mi riferivo al "generico", ma quello garantito da qualità e sicurezza deve assolutamente assumerlo. Ancora auguri
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#14] dopo  
Utente 134XXX

Avevo inteso male, adesso mi è chiaro. Fra qualche mese ripeterò tutti gli esami, con la speranza di aver diminuito o sospeso del tutto la terapia cortisonica che mi perseguita purtroppo da anni.La terrò aggiornata,GRAZIE DI CUORE!

[#15] dopo  
Utente 134XXX

Gentilissimo Dott. Colì, spero che Lei stia bene, io stò continuando con la terapia da Lei consigliata:
- Alendronato 70 mg, (non generico) a settimana;
- mezza compressa effervescente alla sera dopo cena;
- vitamina D dose mensile.
Tuttavia per controllare il mio disturbo legato alla miastenia oculare di cui forse soffro, stò continuando con l'assunzione di 5 mg deltacortene a giorni alterni e spero di diminuire fino alla sospensione; Le chiedo fino a quando dovrei continuare la terapia per il trattamento dell'iniziale di osteopenia?
La saluto cordialmente e La ringrazio tanto per l'attenzione che darà a questa mail.

[#16] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
La terapia che sta eseguendo deve essere protratta fino ad esecuzione di un nuovo controllo densitometrico. Poichè i suoi valori di osteopenia riguardavano il femore, sarà necessario attendere almeno 2 anni dall'ultimo controllo eseguito e fino ad allora non dovrà sospendere la cura, neanche durante l'estate. Stia bene
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#17] dopo  
Utente 134XXX

La ringrazio per la cortese risposta; Le chiedo in proposito se la terapia deve essere comunque protratta per così tanto tempo anche se spero dovessi eventualmente sospendere quella steroidea?
Cordiali Saluti

[#18] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Lo scopo della terapia che sta eseguendo non è semplicemente quello di difenderla dagli effetti osteolesivi del cortisone, ma anche di far recuperare massa ossea e pertanto la cura andrà protratta anche se dovesse sospendere il cortisone.
Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#19] dopo  
Utente 134XXX

GRAZIE! Buona Giornata e Buon Lavoro.

[#20] dopo  
Utente 134XXX

Gentile Dott.Colì, dopo circa due mesi di terapia ho ripetuto alcuni esami precedentemente fuori norma:
- CALCIO, risultato 9.7 mg/dl val.rif. 8.4-10.2;
- FOSFATO INORGANICO, risultato 3.2 ml/dl val.rif. 2.5-4.6;
- PARATORMONE (PTH intatto), risultato 42 pg/dl val.rif.12-72;
- CALCIURA, risultato 304 mg/24h val.rif.100-300;
- CREATININA CLEARANCE
Diuresi 1750 ml val.rif. 500-2000;
Creatininemia 0.90 mg/dl val.rif 0.60-1.30;
Creatinuria 102.7 mg/dl val.rif.70.0-140.0;
Clearance della creatinina 139 ml/min val.rif.60-120;
VITAMINA D (1,25) OH 23 pg/ml val.rif.15-50.

Al momento sono ancora (da circa tre mesi)in terapia steroidea con 5 mg a giorni alterni e sembra che il mio problema visivo-neurologico sia sottocontrollo.
Lo specialista reumatologo, al quale ho sottoposto gli esami per il problema dell'iniziale di osteopenia, mi ha consigliato che l'Alendronato 70 mg a settimana potrei sospenderlo perchè con questo dosaggio basso di cortisone sarebbe inutile, continuando solo con l'assunzione di vitamina D. A suo dire l'Alendronato va preso solo quando in dosaggio del cortisone supera i 5 mg al giorno e la terapia steroidea superi il tempo massimo di tre mesi.
Chiede cortesemente un Suo consiglio.
Cordiali Saluti

[#21] dopo  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
4% attualità
16% socialità
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Concordo con il collega, a questo punto, per la sospensione dell'alendronato. Se l'assunzione di latte e derivati è sufficiente, potrebbe anche sospendere la somministrazione del calcio. Prosegua invece l'assunzione di vit D che ha fatto rientrare i valori di paratormone e serve comunque a mantenerli nella norma. Cerchi anche di avere una regolare attività fisica (è sufficiente una camminata a passo sostenuto per 30 minuti al giorno). Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Responsabile Centro Osteoporosi

[#22] dopo  
Utente 134XXX

Egregio Dott. Colì, La ringrazio tanto per la cortese risposta.
Cordiali Saluti.