Utente 304XXX
Salve, ho 45 anni e semestralmente faccio, per controllo, gli esami del sangue. All'ultimo prelievo, l'esame riscontra un valore del TAS di 361 (premetto che in passato è sempre stato nei limiti della norma).
Fra gli altri esami fatti, emocromo nella norma (globuli rossi: 4.990.000 - globuli bianchi: 6.400 - formula leucocitaria normale) - piastrine: 173,0 - VES: 2 - Proteina C Reattiva: < 3,47 - Fibrinogeno: 189 (v.n. 200 - 400) - Proteine totali: 7,3 - Elettroforesi delle proteine: nella norma tranne il valore di Alfa 2 che risulta 7,6 (v.n. 8,0 - 15,0); Transaminasi (AST/GOT): 28; Transaminasi (ALT/GPT): 49 (v.n. fino a 40); Gamma GT: 27.

Premetto che che non accuso nessun disturbo tranne saltuaria extrasistolia che curo con Bisoprololo 3,75. Inoltre assumo Esomeprazolo 20 (soffro di ernia iatale e reflusso gastro-esofageo) e rosuvastatina 5 (per via del livello di colesterolo leggermente al di sopra della norma).

Non dovrei avere problemi ai denti e nei giorni immediatamente precedenti al prelievo, non credo di aver avuto problemi tipo mal di gola o altro, tranne un eritema solare al petto dovuto ad un'esposizione al sole otto giorni prima l'esame e durato circa una settimana (ma credo sia del tutto ininfluente).

Cosa potrebbe essere e soprattutto è il caso di fare ulteriori accertamenti?
Grazie in anticipo per l'eventuale risposta.

[#1] dopo  
Dr. Marco Aurelio Tuveri

24% attività
4% attualità
4% socialità
ORISTANO (OR)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Gent.mo Signore,
il titolo antistreptolisinico (TAS)è il test più diffuso nella diagnosi di infezione da streptococco Beta-emolitico del gruppo A.
Un singolo titolo elevato non è indice di infezione in atto o di malattia reumatica, ma dimostra l'avvenuta infezione.
La terapia penicillinica, necessaria in corso di infezione, non porta alla normalizazzione del titolo.
Nel suo caso, in assenza di sintomi, probabilmente il TAS aumentato è dovuto a pregressa infezione.
Cordiali Saluti.
MARCO AURELIO TUVERI