Utente 595XXX
Gentili dottori,
PUO' LA FIBROMIALGIA NASCONDERE UN ALTRA MALATTIA? E' POSSIBILE INVIARVI PER POSTA ELETTRONICA I REFERTI DI TUTTE LE VISITE FATTE?
ho una zia di 42 anni a cui è stata diagnosticata una fibromialgia.
Circa un anno fa , ha accusato dolori alle gambe e alla schiena, fino a che i dolori sono diventati tali che la schiena non la muoveva più e le gambe stavano per i fatti loro.
Ha subito un intervento per decompressione del nervo ernie L4 L5 S1 senza nessun miglioramento fisico.Alle dimissioni stava così male, con i valori del sangue molto alterati al punto tale che il sospetto dei medici , era la sclerosi.Ma il primario del centro sclerosi di Cagliari , dopo le opportune verifiche ha escluso pure la sclerosi.Altre visite… tac...risonanze...e quantaltro..
La reumatologa le ha diagnosticato una sindrome fibromialgica… ma i valori del sangue sono ancora molto alterati, nessuno le sa dire perché… sembra che un alterazione dei globuli bianchi indichi in genere qualcos’altro.. un’infezione, ma qui in Sardegna i medici non sanno darle una risposta.
Questo mese (febbraio 2008) ha fatto anche una scintigrafia ossea. Negativa. Nessun risultato , nulla di nulla.
FRA TUTTI I CONTROLLI, SOLO LE ANALISI DEL SANGUE DANNO VALORI ANOMALI.. ALTERATI...
ho anche inviato una richiesta di consulto attraverso questo sito, a un ematologo,ci ha consigliato di rivolgerci all'AISF..In attesa di una loro risposta , vi inoltro questa richiesta per avere un consulto anche da un reumatologo..
Le ultime analisi del sangue dicono questo:

LEUCOCITI 12,5 mila/mmc MA A LUGLIO 2007 ERANO PURE PIU’ ALTI
ERITROCITI 4 milioni/mmc
EMOGLOBINA 12,9 g/dc
EMATROCITO 37,5%
VAL. GLOBULARE MEDIO 93.7 microncub
NEUTROFILI (granulociti) 78,2%
EUSINOFILI 1,2%
BASOFILI 0,4%
LINFOCITI 14,2%
MONOCITI 6%
PIASTRINE 344mila/mmc

In tutto questo , è più di un anno che sta male, e le sue condizioni fisiche sono peggiorate, è quasi immobilizzata.. Nessuno(i medici in Sardegna)..le sa dire nulla..

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
I dati sono troppo scarsi per poter esprimere un giudizio senza avere l'oppotunità di visitare la paziente. Come già sottolineato la diagnosi di fibromialgia è una diagnosi clinica di esclusione che deve essere posta con molta attenzione. Mi sembra quindi opportuna la scelta di rivolgervi ad una struttura specializzata. MG
Mauro Granata