Utente 362XXX
Gent.mi Dottori,
sono una ragazza di 26 anni e da circa 3 anni soffro di dolori diffusi in tutto il corpo che peggiorano soprattutto nel periodo pre-mestruale e in condizioni di freddo.
Così mi fu diagnosticata, controllando anche i tender points, la sindrome fibromialgiaca con associata vestibolite.
Mia madre soffre di alcune patologie autoimmuni: tiroidite (presenza di anticorpi antitiroidei), vitiligine, artrite (VES e PCR elevati ma reumatest nella norma e anticorpi ANA e anti-CCP negativi) e sindrome di Sjogren.
Pertanto il mio reumatologo mi ha prescitto tutta una serie di controlli i cui esiti sono:

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO:
quasi tutti i valori nella norma a parte:
RDW: 10,8% (valori normali: 11,6 - 15)
MPV: 7,2 (valori normali: 7,4 - 11) - OSSERVAZIONI: Micropiastrine

VES:
1 ora: 16 mm
2 ora: 38 mm
indice di Katz 18 (valori normali: 1 - 15)

PCR 0,07 mg/dl (valori normali: 0.01 - 0,5)

FATTORE REUMATOIDE 31 Ul/ml (valori normali: 1 - 14)

PROTIDOGRAMMA:
Albumina: 53,5% (int. rif. 52,0-65,0) e 4,65 g/dl (int. rif. 3,72-4,64)
Alfa 1: 3,0% (int. rif. 1,5 - 4,0) e 0,26 g/dl (int. rif. 0,10-0,28)
Alfa 2: 11,6% (int. rif. 9,0 - 14,0) e 1,01 g/dl (int. rif. 0,64-1,00)
Beta: 12,4% (int. rif. 9,0 - 15,0) e 1,08 g/dl (int. rif. 0,64-1,07)
Gamma: 19,5% (int. rif. 10,0 - 22,0) e 1,70 g/dl (int. rif.0,71-1,57)
Rapp. A/G: 1,15 (int. rif. 1,10 - 2,40)
Proteine totali: 8,7 g/dl (int. rif. 6,00 - 8,30)

ANTICORPI ANTI-TG (AAT RIA) 10,1 U/ml (valori normali: 0-50)
ANTICORPI ANTI-TPO (AAM RIA) 11,7 U/ml (valori normali: 0-50)
(Anche se dalla ecografia tiroidea è emerso un quadro clinico in cui era evidenziabile un'accentuata trama vascolare come da tiroidite)

ANTICORPI anti-CCP: aspetto ancora l'esito

TEST DI SCHIRMER: che devo eseguire al più presto

CAPILLAROSCOPIA (richiesta dal mio reumatologo perchè soffro di mani e piedi sempre molto freddi e che a volte diventano "blu"):
-> disordine angiotettonico (alterazioni spaziali palizzata) moderato
-> disomogeneità (morfologica e di calibro) moderata
-> densità capillare normale
-> lunghezza media normale tortuosità anse 20-50%
-> aree pseudo avascolari limitate
-> ectasie <10%
-> capillari giganti assenti
-> microemorragie assenti
-> edema assente
-> anse trombizzate assenti
-> flusso non visibile
-> flusso sub papillare non visibile
-> neoangiogenesi assente
CONCLUSIONI: quadro microcircolatorio con segni aspecifici ma evidenti compatibili con connettivopatia

Così mi è stato consigliato di integrare con i segueti esami:

COMPLEMENTO C3: 119 mg/dl (valori normali: 90 - 180)

COMPLEMENTO C4: 24 mg/dl (valori normali: 10 - 40)

ANA: omogeneo 1:80 (valori normali: negativo)

ASMA: 1:100 (valori normali: negativo)

ANCA: sia c-ANCA che p-ANCA negativi (valori normali: negativo)

ENA profile: tutti negativi (valori normali: negativo)


Aspetto gli esiti degli altri due esami dopodichè andrò dal mio reumatologo però nel frattempo desidererei conoscere il Vs. parere perchè mi sento molto confusa.

Vorrei far presente che da circa 7 mesi soffro di faringite cronica con tosse stizzosa dovute, a quanto pare, a reflusso gastrico (e quindi quando ho fatto le analisi assumevo il Pantorc 40 da circa 10 giorni) ed inoltre dallo scorso settembre sto seguendo delle cure odontoiatriche a causa di un dente devitalizzato che fa, ancora ad oggi, molto male.
Inoltre qualche tempo fa ho effettuato dei dosaggi ormonali, dai quali sono stati evidenziati numerosi sbalzi ormonali.
Dico tutto ciò perchè non si sa mai che questi elementi possano servire a qualcosa.

Mi dispiace molto approfittare della Vs. gentilezza e disponibilità ma ultimamente sento che non me ne va bene una!

Ringraziandovi di cuore per le eventuali risposte, porgo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Credo si tratti effettivamente di sindrome fibromialgica.
Non ci sono ulteriori segni clinici da quanto leggo. I test sierologici non sono significativi, a parte lieve positività per ANA da controllare nel tempo assieme alla clinica. Manifestazioni simili al fenomeno di raynaud sono molto frequenti nelle pazienti con fibromialgia. Inoltre vorrei sapere se assume farmaci e nello specifico anticoncezionali.
Giuseppe Germanò

[#2] dopo  
Utente 362XXX

Gent.mo Dott. Germanò,
La ringrazio tanto per la Sua cortese attenzione.

Nel frattempo ho anche avuto l'esito degli altri due esami:
anti-CCP negativi e test di schirmer che ha evidenziato una iposecrezione solo all'occhio sx (nel quale, in passato, ho avuto una cheratite e in più sono portatrice di lenti a contatto).

Per quanto riguarda i farmaci:
in passato ho assunto per tanti anni (circa 6)la pillola anticoncezionale (a causa di ovaie policistiche) e in effetti tutti i problemi sono iniziati 3 anni fa proprio quando ho smesso di assumerla.

Per quasi due anni ho usato il Laroxyl e per un certo periodo di tempo anche il Flexiban.

Attualmente non sto assumendo più alcun farmaco.

Nel ringraziarla ancora una volta per la Sua gentilezza, porgo i miei più cordiali saluti.

Valeria

[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
la positività dell'ANA potrebbe correlarsi all'uso di anticoncezionale.

distinti saluti.
Giuseppe Germanò

[#4] dopo  
Utente 362XXX

La ringrazio Dott. Germanò, non sapevo di questa possibile correlazione.

Fermo restando che continuerò sempre a tenermi sotto controllo, volevo sapere solo un'ultima cosa e poi Le prometto che non abuserò della Sua disponibilità.

Considerando che non faccio più uso di anticoncezionali da 3 anni gli ANA (se legati all'uso della pillola) possono continuare a circolare anche dopo tutto questo tempo?

La ringrazio di vero cuore per la Sua Cortese attenzione.
Distinti Saluti.

Valeria

[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Germanò

24% attività
0% attualità
12% socialità
()

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
solito dovrebbero negativizzarsi. Tuttavia tenga presente che molte donne possono avere tale positività (di solito a basso titolo) senza alcuna malattia.
Giuseppe Germanò

[#6] dopo  
Utente 362XXX

La ringrazio per la cortese risposta!
In effetti la cosa che più mi preoccupa è la positività degli ASMA.
Ripeterò gli esami tra qualche tempo e poi valuterò cosa fare.

Le auguro di trascorrere una piacevole giornata.