Utente 592XXX
buonasera,sono un ragazzo di 28 anni,che da almeno 6 ha dolori alla schiena, al collo e alle caviglie(mi scrocchia tutto).ho sempre pensato,che questi dolori fossero attribuibili al mio lavoro duro d'artigiano. oltre,a questi dolori persistenti ho sempre avuto un sonno non ristoratore. un anno fa ,feci una visita dal reumatologo che mi diede da fare diverse analisi del sangue:ACIDO URICO,NA ,K , CL ,ELETTROFORESI PROTEICA,PROTEINA C, TEST REUMATOIDE, ANA, VES ,ESAME EMOCROMOCIMETRICO ,RBC ,LEUCOCITI, ANTIGENE HLA B27. tutti risultati negativi. inoltre, mi diede da fare una RMN del bacino per sacro-iliache( sospetta spondilo artrite), anche questa risultata negativa. in ultimo, ho fatto una RX CERVICALE con esito di una rettileneizzazione con scomparsa della fisiologica lordosi cervicale e minima sclerosi delle faccette articolari a livello C6-C7.questo, mi comporta forti torcicollo e contratture molteplici fino alla spalla destra. mi disse allora, di sospettare una fibromialgia(visto il mio stato d'ansia e la stanchezza). a distanza di un paio di mesi, ho iniziato ad avere forti mal di testa e senso di vertigini o capogiri, comunque sia mi sento sempre la testa pesante, con inoltre scalorate quando questi fenomeni si manifestano. tutto , è iniziato durante una giornata al mare in cui ho avuto una mezza congestione e da li' saltuariamente x una settimana ho avuto forti vertigini. poi, sempre meno, fino a ripresentarsi in forma piu' lieve, ma molto piu' frequente negli ultimi 2 mesi. sembra quasi che le gambe non mi reggano e che abbia bisogno d'appoggio. preciso, che questi problemi li ho quasi sempre ,sia stando da solo ,che in mezzo alla gente, in modo pero', piu' forte. questo, mi comporta ad uscire sempre meno, perche' non mi sento tranquillo e in forma. per me ,è qualcosa di assurdo ,anche perche' sono sempre stato un casinista e un gran parlatore, quindi proprio non riesco a ritrovarmi. ora,sto prendendo cipralex 10 mg al giorno, da 10 giorni ,ma ancora non vedo miglioramenti. la domanda ,che vi chiedo è se queste sensazioni di vertigini ,siano attribuibili alla fibromialgia, e se quest'ultima e' curabile solo con anti depressivi? vi ringrazio anticipatamente e mi scuso x la lunghezza della mia lettera, sperando di essere stato chiaro.

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Con il Prof Brunelli Marcello http://unimap.unipi.it/cercapersone/dettaglio.php?ri=5789 Presidente dei Dottorato di Ricerca Dottorati in Neuroscienze di Base e Dello Sviluppo

dell'Università di Pisa stiamo studiando un tipo di approccio nuovo al dolore. Se ha dolore da almeno 6 anni probabilmente ha già fatto tutte le indagini del caso. la fibromialgia è di sicuro una patologia complessa e difficile. Un tentativo al Dipartimento di Fisiologia a Pisa potrebbe essere interessante.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 592XXX

salve dottore,ora vedo cosa fare.ora,pero' il mio problema primario,piu' che il dolore sono questi forti e continui mal di testa associati alle vertigini.potrebbe dirmi se e' normale che ancora il cipralex non mi abbia dato effetti?

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Utilizziamo una tecnica di stimolazioni trigeminali, senza farmaci. I farmaci spesso riservano sorprese (nel suo caso spiacevoli) inaspettate.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 592XXX

salve dottore,volevo precisare,che i miei problemi di mal di testa e di vertigini,non sono iniziati con l'assunzione dei farmaci,ma mesi prima. con l'assunzione di cipralex non ho avuto nè miglioramenti,nè peggioramenti. comunque, ora vedro' se con questo metodo avro' miglioramenti, casomai la contattero'. grazie