Utente 647XXX
Sono una donna di 76 anni,da tre settimane soffro di terribili dolore alla schiena.Con una RX alla colonna dorsale lombare mi è stata diagnosticata una spondiloartrosi del rachide dorsale, segni di grave osteoporosi,una spondiloartrosi del rachide lombosacrale,ridotti gli spazi L3-L4,L4-L5 e L5-S1. Una grossa calcificazione proiettantesi all'ala iliaca destra e calcificazioni lungo la parete aortica addominale.
Con una T.C. colonna vertebrale tratti L4-L5 e L5-S1 son stati rilevati: segni di osteocondrosi e spondilosi a livello dei segmenti esaminati,associati a grave osteoporosi.Nel canale vetebrale, di normale ampiezza,non si apprezzano nuclei patologici di alterata densità da riferire a patologia discale.
Sottopostami a Visita Reumatologica mi veniva rilasciata la seguente diagnosi:Grave osteoporosi,complicata dalla lesione di più corpi vertebrali.
Come prima terapia mi venivano prescritti i seguenti medicinali:
Soluzione fisiologica250+CLASTEON 300mg per fleboclisi 1 volta al dì per 3 dì.
TACHIDOL BUSTINE 1 bustina 3 volte al dì.
PRONTALGIN Cps 50 1 cps. 3 volte al dì.
ROCALTROL 0,50 1 cps. a giorni alterni.
REX una bustina a pranzo.
CORSETTO ORTOPEDICO SPIN UP:
Vorrei,gentilmente,sapere:
Ho speranza che le vertebre lesionate possano ricalcificarsi?
La cura prescrittami è adeguata al mio caso?
Ho letto di medicinali in grado di arrestare l'osteoporosi,sono veramente efficaci? Posso utilizzarli?
Dovrò convivere con questi dolori?
Potrò avere una vita normale:vacanze,passeggiate,lavoridomestici,ecc.ecc...?
Mi consigliate di cambiare il mio vecchio materasso a molle?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Forte

24% attività
4% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
PELLEZZANO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Egr, la cura prescritta dal collega è ottima, solo deve mantenersi in stretto contatto con il collega reumatologo per valutarne l'efficacia sul dolore , e gli eventuali effetti collaterali e se è il caso di cambiare i dosaggi o le molecole. per quanto riguada la cura anti osteoporosi, come cura iniziale va bene , ma dovrà essere continuata con farmaci adatti di nuova generazione, ma anche in questo caso il collega saprà sicuramente consigliarle la guista terapia.
cordiali saluti
Dr. Francesco  Forte
Direttore Centro Scoliosi Salerno
Master in Ozonoterapia www.gruppoforte.it - www.scoliosisalerno.it