Utente 114XXX
Buongiorno dottori sono una mamma affetta da Connettivite indifferenziata e tiroidite autoimmune. Ho una bambina di 1 anno che per adesso é sana ma alla sua nascita il pediatra si raccomandó di non somministrale molti antibiotici in quando predisposta a sviluppare malattie autoimmuni essendo mia figlia.
Nel corso di quest'anno lei si già sottoposta alle 6 punture obbligatorie per il vaccino esavalente, le ultime 2 questa mattina.
Mi hanno detto che nei prossimi due mesi consigliano di fare altre 6 iniezioni per i vaccini facoltativi(morbillo,varicella,pertosse rosolia, parotite e meningite).
Non so se é giusto o meno vaccinarla.
Si puo scatenare qualche reazione autoimmune con tutta questo bombardamento di vaccini?
Ho molto timore di fare la cosa sbagliata.

[#1] dopo  
Dr. Dario Graceffa

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
La profilassi vaccinica facoltativa va stabilita di comune accordo fra genitore e medici in base al grado di esposizione e rischio cui è esposto il paziente. Le possibili connessioni fra vaccini e patologie autoimmuni sebbene descritte in letteratura, a causa della bassissima prevalenza con cui sono presenti hanno una incerta e poco chiara definizione. Va inoltre sottolineato che esiste una abbondante produzione scientifica relativa direttamente alle patologie infettive che ha nominato come cause di sviluppo di patologia autoimmune in soggetti geneticamente predisposti.
Dr. Dario Graceffa