Utente 294XXX
Buonasera dottori. Vi scrivo per un dubbio. A mia madre e' stata diagnosticata l'artrite reumatoide. Fa una cura a base di cortisone da prendere tutte le sere alle 22 e in piu' deve prendere debrum compresse a pranzo e cena, visto che ha anche diverticolite. Credevo che fosse un semplice antispastico. Invece ho letto che e' anche un calmante. Il dubbio e' perche' le hanno prescritto questo tipo di medicinale? C'entra qualcosa con la diverticolite o l'uso del cortisone? Vi ringrazio per la risposta

[#1] dopo  
325037

Cancellato nel 2019
Gentile Utente,

sulla base di quanto Lei scrive non mi è possibile stabilire perchè a sua madre hanno prescritto il debrum che si utilizza per le manifestazioni spastico - dolorose dell'apparato gastrointestinale a componente ansiosa.

Posso però rassicurarla sul fatto che non sono note interazioni con gli steroidi assunti per l'artrite reumatoide.

Saluti

[#2] dopo  
Utente 294XXX

Ringraziandola per la risposta gentile dottoressa, vorrei porle un'altra domanda. Mia madre ha inziato la cura da 7 giorni e nonostante i lievi miglioramenti continua ancora ad avere la solita febbricola che si aggira su 37-37.2 linee. E' normale? Piu' o meno quanto tempo ci vuole affinche' la cura faccia completamente effetto?

[#3] dopo  
325037

Cancellato nel 2019
Gentile Utente,

di solito entro una decina di giorni il miglioramento è evidente e la febbricola scompare. Se dovesse persistere consulti il suo medico.

Saluti

[#4] dopo  
Utente 294XXX

Gentile Dr. Bigliardo innanzitutto le auguro buone feste. Le riscrivo ancora per mia madre. Alla 3 settimana di cura non ha avuto nessun miglioramento. Anzi continua ad avere febbre e i dolori oltre alle mani sono anche sulle ginocchia da non riuscire a camminare se non con un antipiretico. Quando scende la febbre sta meglio e riesce a muoversi: Cosa mi consiglia di fare? Di portarla subito dal reumatologo che l'ha in cura o prima dal mio medico di famiglia?