Utente 794XXX
sesso F
71 anni
peso 45 kg
altezza 150cm

soffro ormai da un anno di:
- svenimenti improvvisi (1 al mese)
- vertigini (frequenti)
- dolori simmetrici agli arti inferiori fino alle ginocchia (permanenti)
- dolori simmetrici agli arti superiori fino alle spalle (permanenti)
altre patologie: occhio secco

sono stata ricoverata 2 volte per gli svenimenti ed 1 volta per i dolori fortissimi (e soprattutto costanti) agli arti

mi è stato diagnosticato:
- un'elevata osteoporosi
CURA da 1 mese: clody 100mg e didrogyl /2 volte la settimana ma i dolori persistono nella loro costanza ed in caso di fitte acute brexivel 20mg con accettabili risultati.
- una lieve arteriosclerasi e stato vertiginoso
CURA: prisma 50mg - stugeron 75mg ed alternando 2 tra jumex 5mg - delecit - egibren 10mg - microser 8mg - mensplus - esto con risultati mediocri

vi elenco le analisi del sangue e gli esami clinici effettuati:
16/06/2008
alfa 1 glicoproteina acida - s 49mg/dl
streptolisina o anticorpi - TAS 22u/ml
proteina c reattiva - s 0.6mg/l
fattore reumatoide - s 5 ul/ml
sieroreazione di waaler rose negativa
velocità di eritrosedimentazione dopo 1h 7mm
30/07/2008
esame chimico fisico delle urine tutto nella norma
alcune cellule basse vie - alcuni leucociti
creatininemia 0.9
uricemia 3.4
colesterolo 194mg/dl
trigliceridi 122 mg/dl
got 20u/l
gpt 36u/l
sideremia 57mcg/dl
pcr 0.3mg/l
fattore reumatoide 10ui/ml
ves 7mm
albumina 59.8% 4.01g/dl
alfa1 7.6% 0.51g/dl
alfa2 10.7% 0.72g/dl
beta 9.7% 0.65g/dl
gamma 12.2% 0.82g/dl
wbc 3.05-x10^3/ul
neut 1.67
linfo 1.07
mono 0.23
eo 0.07
baso 0.01
rbc 4.69x10^6/ul
hgb 12.4g/dl
htc 38%
mcv 81fl
mch 26.4-pg
mchc 32.6g/dl
rdw-sd 34.4-fl
rdw-cv 13.2%
plt 220x10^3/ul
pdw 13.7 fl
mpv 11.1 fl
p-lcr 34.1%
17/07/2008
MOC
collo femore
bmd quantità di calcio in grammi per centimetro quadrato pari a 0.594+-0.01
rischio di fattura pari a 8 volte quello di riferimento
t-score=-3.5
tratto lombare l2-l4
bmd quantità di calcio in grammi per centimetro quadrato pari a 0.697+-0.01
rischio di fattura pari a 8 volte quello di riferimento
t-score=-4.2
26/06/2008
studio di conduzione nervosa
snc motoria
patterns EMgrafici e ENgrafici da considerarsi nella norma
09/05/2008
ecocolordoppler delle arterie inferiori
diffuso ispessimento intimale senza segni di patologia stenosante
26/11/2007
tiroide
volume nei limiti ad ecostruttura finemente disomogenea con presenza di alcune microcalcificazioni ma prive di evidenti lesioni focali: trachea in asse
26/11/2007
ecocolordoppler delle carotidi e vertebrali
sovraccarico ateromatoso di grado medio diffuso
b-mode diffuso ispessimento intimale
kinking della carotide interna dx
12/10/2007
esame audio vestibolare
orl nel complesso negativo
artrosi cervicale
23/11/2008
esame ecocardiografico
flusso aortico - insufficienza di grado lieve
flusso transmitralico - lieve rigurgito
flusso polmonare - normale
flusso transtricuspidale - insufficienza di grado lieve-moderato con paps stimata su rt di circa 35mmhg
06/10/2007
tac cranio
accentuazione di ipodensità della sostanza bianca periventricolare e dei centri semiovali simmetrica in relazione a sofferenza ipoessiemica cronica; concomitato microesiti lacunaridi pregressi insulti vascolari nel territorio giunzionale cortico midollare della convessità bi-frontale. in asse le strutture della linea mediana. ampio il sistema ventricolare così come gli spazi sub-aracnoidei periencefalici in rapporto ad atrofia cortico-sottocorticale. non rilevanti elementi morfologici di patologia degli spazi epi e subdurali.
19/08/2008
scintigrafia ossea totalbody
nessun rilievo

vi chiedo di aiutarmi
dopo un anno mi sento un pò depressa
















[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Buongiorno Signora,
dagli esami da Lei trascritti mancano alcuni dati:
- valori di Pressione Arteriosa,
- quando sviene si accorge di perdere i sensi?
- ha mai effettuato una radiografia del rachide cervicale e lombo sacrale o una Tac del rachide?
- risulta un dato di "artrosi cervicale" nell'esame audio vestibolare del 12.10.2007, orl negativo, per visita specialistica ORL?

Il mio consiglio è di effettuare questi esami, se non li ha ancora fatti e rivolgersi ad uno specialista Neurologo, se il collega non rileva nulla potrebbe essere utile rivolgersi ad un Fisiatra.

Cordialità.
Giulio Pio Urbano
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 794XXX

Gentile dottore la ringrazio della sua celere risposta. Le invio ora: RX CV IN TOTO

-atteggiamento scoliotico dx-convesso lombare.
-diffusa cervico-uncoartrosi e spondilo-artrosi dorso-lombare.
-discopatie C6/C7 e L5/S1.
-riduzione dell'altezza del soma di L1 per lieve infossamento della - limitante somatica superiore, superiore ai 3mm.
-lieve scivolamento anteriore del soma di L5 rispetto a S1, pari a - circa 1/4 della prppria lunghezza.

Esame ORL già effettuato con risultato nel complesso negativo. Normo acusia bilaterale; si evince una sindrome vertiginosa parossistica benigna da artrosi cervicale. Prescritta cura di Microser per trenta giorni.

Quando svengo mi accorgo di perdere i sensi.

Volevo inoltre aggiungere che il dolore a tutti e quattro gli arti è continuo e costante con un fastidioso intorpidimento, soprattutto, delle gambe e delle mani.

Grazie, spero a presto

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Marcelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AGROPOLI (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
La sindrome vertiginosa parossistica benigna da artrosi cervicale non esiste.
Saluti
Vincenzo Marcelli

[#4] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

dal referto rx si evincono discopatie cervicali e lombari che, a mio parere, vanno approfondite con una risonanza magnetica del rachide e con tale esame rimane valido il consiglio di rivolgersi ad uno Specialista Fisiatra della sua zona, per una valutazione obiettiva e degli esami strumentali da Lei effettuati.

Cordialità. Giulio Pio Urbano
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#5] dopo  
Utente 794XXX

GENTILI DOTTORI
I MIEI PROBLEMI AGLI ARTI NON ACCENNANO A DIMINUIRE:
DOLORI COME STRITOLAMENTO, DIMINUITA SENSIBILITA', BRUCIORE LIEVE
IN MODO INTENSO E CONTINUO ANCHE DI NOTTE ED A PRESCINDERE
DI COSA FACCIO DURANTE LA GIORNATA
ALLE MANI, AI PIEDI SOPRATTUTTO
MA ANCHE ALLE SPALLE ED ALLE GINOCCHIA

VI ESPONGO GLI ULTIMI ESAMI
ESEGUITI PRESSO L'OSPEDALE DI AVELLINO AGOSTO2008

- TORACE P. A.
Referto:
Accentuazione diffusa della trama polmonare.
Profilo diaframmatico regolare con seni costofrenici liberi.
Ombra cardiaca nei limiti.
Aortosclerosi.

- CV DORSALE - CV LOMBOSACRALE
RACHIDE DORSALE E LOMBO-SACRALE
Referto:
Non evidenti lesioni ossee "a focolaio", nè di tipo fratturativo in atto.
Accentuazione della cifosi dorsale.
Segni di spondilosi.
Marcata anterolistesi di L5 su S1, pari a circa 50%, e riduzione dello spazio
intersomatico corrispondente.
Riduzione del tono calcico.

- BACINO, ANCA DX E SN
BACINO
Referto:
Non evidenti alterazioni osseee strutturali in atto.
Conservati i rapporti articolari.

- SCINTIGRAFIA OSSEA TOTALBODY + SEGMENTARIA
Referto:
L'esame scintigrafico, eseguito con scansione total-body in proiezione anteriore e
posteriore e dettagli sul torace, non ha evidenziato aree di patologico accumulo del
tracciante da riferire in prima ipotesi a lesioni scheletriche secondarie.
Si segnala lieve aumento di attività a livello degli ultimi metameri lombari, delle
articolazioni delle spalle, dei polsi e delle ginocchia, in particolare a destra, da riferire
verosimilmente a patologia osteo-articolare benigna.

- ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE
Albumina 63.3%
Alfa1 2.7%
Alfa2 11.2%
Beta 11.2%
Gamma 11.6%
Rapp. A/G: 1.72

- ANALISI APPROFONDITE
VES 8
verifica emolizzazione siero (interferenza analitica) NEGATIVA

PCR (met. nefelometria) 0.31 mg/l

PT (t. di protrombina):
8.10 sec
Attività protrombinica 112.60 %
INR 0.94

aPTT (t. di trombpl. parz.):
25.70 sec
aPTT RATIO 0.73
fibrinogeno 288.29 mg/dl

CHEMI LUMINESCENZA:
CEA (Ag carcinoembrionale) 0.80 ng/ml
ALFA-FETO PROTEINA 2.06 ng/ml
FERRITINA 17.40 ng/ml
CA 19-9 (Ag carboidratico 19.9) 8.2 IU/ml
CA 125 (Ag carboidratico 125) 5.1 IU/ml
CA 15-3 (Ag carboidratico 15.3) 9.5 IU/ml
TSH (tireotropina) 0.551 uIU/ml
FT3 (triiodotironina) 1.39 pg/ml
FT4 (tiroxina libera) 1.43 ng/dl

SICURA DI UNA VS. SOLLECITA RISPOSTA
CORDIALI SALUTI

[#6] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
GENTILE SIGNORA,
COME HO GIA' SCRITTO NEL MIO PRECEDENTE INTERVENTO, E' IMPORTANTE FARSI VISITARE DA UNO SPECIALISTA FISIATRA O NEUROLOGO E VALUTARE CON UN ESAME OBIETTIVO APPROFONDITO LA SUA SINTOMATOLOGIA CON GLI ESAMI STRUMENTALI IN SUO POSSESSO.
MALGRADO LA NOSTRA DISPONIBILITA' VIA WEB, PER QUANTO MI RIGUARDA, MI E' IMPOSSIBILE, ATTUALMENTE, VISITARE VIA ETERE.
CORDIALITA'. GIULIO PIO URBANO
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)