Utente 389XXX
Ho 67 anni.
Nel 1990 ho effettuato intervento di mastectomia seno destro e preso per 5 anni il farmaco nolvadex.
Nel 2003 ho eseguito intervento di isterectomia.
Ora sto bene, e Le preciso che le analisi vanno bene, ma ho una severa osteoporosi.
La Dottoressa mi ha consigliato di prendere 21 gocce a settimana di Didrogyl e di fare due iniezioni all'anno di Prolia.
Il farmacista cui ho chiesto consiglio mi ha riferito che è un farmaco forte.
Ora ho paura circa gli effetti collaterali del farmaco Prolia.
Lei cosa mi consiglia? Ci sono farmaci alternativi adatti al mio caso?
In attesa di un Suo cortese riscontro, saluto cordialmente.
Maria

[#1] dopo  
Dr. Roberto Morello

36% attività
0% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Buonasera,
lasci fare al farmacista il farmacista e al medico il medico.
Il prolia è un buon farmaco e se lei rientra in nota 79 per il suo acquisto in convenzione col sistema sanitario nazionale glielo consiglio anche perchè evita di fare i classici farmaci per l'osteoporosi il cui utilizzo può essere leggermente fastidioso. Inoltre i classici farmaci per l'osteoporosi devono essere presi ogni 15 giorni anzichè due volte l' anno come il prolia.
L'unica precauzione è fare prima un dosaggio ematico della calcemia in quanto l'ipocalcemia è l'unica controindicazione all'utilizzo del farmaco (oltre ovviamente all'allergia al principio attivo o agli eccipienti).

Spero di esserle stato utile

Cordiali saluti
Dr. Roberto Morello
Medicina Fisica e Riabilitativa
DIU Médecine manuelle-Ostéopathie, Hôpital Hotel Dieu Paris
Ecografia muscolo scheletrica SIUMB