Utente 324XXX
buona sera, sono 4 mesi che soffro di fascite plantare e dopo RX e consiglio di un ortopedico ho gia effettuato ciclo di onde d'urto, ciclo di tecarterapia e 4 infiltrazioni cortisoniche ma senza esito positivo
> ora ho fatto una RM con il seguente referto:
> ISPESSIMENTO DELL INSERZIONE PROSSIMALE DELLA CORDA MEDIALE DELL APONEUROSI PLANTARE CON AREA DI EDEMA OSSEODEL VERSANTE INFERIORE DELLA TUBEROSITA CALCANEARE POSTERIORE ASSOCIATA A PICCOLO OSTEOFITA ED IMBIBIZIONE EDEMATOSA DEI TESSUTI MOLLI SOTTOCUTANEI SOTTOSTANTI.
> IL REPEERTO APPARE COMPATIBILE CON ENTESITE CON OSTEITE REATTIVA.
> INIZIALE ENTESOPATIA INSERZIONALE DEL T.DI ACHILLE CON BORSITE RETROCALCANEAREED IMBIBIZIONE EDEMATOSA DEL CELLULARE ADIPOSO CONTIGUO.
> SOTTILE FALDA DI VERSAMENTO ARTICOLARE NELLA TIBIO-TARSICA CON SINOVITE DEL RECESSO POSTERIORE.
> NELLA NORMA LE STRUTTURE LEGAMENTOSE E MUSCOLO TENDINEE.
> TENOSINOVITE DEL TIBIALE POSTERIORE, FLESSORE LUNGO DELLE DITA E DELL'ALLUCE.
> PICCOLE AREE CISTICHE A CARICO DELLE ADIACENTI SUPERFICI DEL SENO DEL TARSO SIA CALACANEARE (7MM) CHE ASTRALGICA (4MM).
cosa devo fare per risolvere il mio problema e rientrare al lavoro? purtroppo faccio una lavoro che mi porta a stare 8/9 ore in piedi camminando e il dolore che ho, non mi permette tutto questo. devo operarmi per risolvere?
aggiungo che in famiglia non ho casi di psioriasi ne reumatismi.
ho fatto anche il reumatest (consigliato dall'ortopedico) con risultato negativo.
l' ortopedico mi ha detto di consultare un reumatologo.
grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Giacomo Maria Guidelli

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROZZANO (MI)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Buonasera,

Penso che l'idea di sentire un reumatologo non sia campata per aria, specie perché terapie in ambito ortopedico le ha già provate con scarsi risultati.

Compito della visita del reumatologo sarà capire se questo quadro di fascite plantare possa rientrare in una di quelle entesiti (infiammazione delle inserzioni dei tendini) che rientrano nelle artriti sieronegative (quelle con il reumatest negativo per capirsi).

Anche perché il referto mostra un quadro infiammatorio non solo alla fascia plantare.

Cordiali saluti
Dr. Giacomo Maria  Guidelli