Utente 832XXX
Salve sono un ragazzo di 24 anni peso 74 km e sono alto 1,80 cm.
Sin da piccolo ho avuto tante malattie tra cui : sono nato con reni a ferro di cavallo dopo di chè ho dovuto subire un intervento di idronefrosi, a 7 anni ho avuto il morbo di phertes all'anca dx con distruzione della testa femorale (dopo 1 anno grazie all'utilizzo di una staffa l'anca è tornata al posto), poi nel 2005 sono stato operato 2 volte all'orecchio dx di colesteatoma. Premetto che ero uno sportivo infatti andavo in palestra e ed ero anche un appassionato di ciclismo.Il problema è sorto da 3 o 4 anni che soffro di un forte stanchezza e dolore ai piedi specialmente nel periodo estivo. L'anno scorso ho avuto un forte dolore all'anca dx per qualche mese decisi di fare visite specialistiche e scoprii la presenza di un'ernia in l4 ed una protusione in l5 (con un buon osteopata il dolore è quasi sparito) In quest'ultimo anno il dolore ai piedi è aumentato tantissimo fino ad eliminare quasi completamente l'uso delle scarpe, in più tutti i doloretti che accusavo raramente come spalla dx ginocchio dx e polso sx si sono accentuati tantissimo fino ha farmi quasi bloccare le articolazioni di questi ultimi.Ho deciso di andare dal mio medico il quale mi ha prescritto l'esame dell'emocromo, formula leucocitaria,eritrociti ipocromici, cratininemia, glicemia, uricemia,velocità di eritrosediment.,proteina c reattina,fattore reumatoide,e titolo o-antistreptolisinico (tutti perfetti sono tranne l'ultimo che è di 300 su un valore da 0 a 200)
Ho deciso di recarmi da un reumatologo il quale mi ha prescritto ecocgrafie alle articolazioni colpite (ancora stò aspettando le risposte) e l'esame dell'hla b27 che ha dato questi esiti:

risulta assente l'allele hla-b27
nota: al locus B è possibile anche la seguente combinazione allelica costituita da alleli rari: b*5304,*7805.

A metà del prossimo mese ho di nuovo l'incontro con il reumatolo ma
negli ultimi giorni il dolore alle articolazioni si sta accentuando molto fino a farmi scricchiolare le articolazioni colpite. Invece il dolore hai piedi è passato, ma ho cercato di capire il motivo di questo dolore saltuario, e sono arrivato ad una coclusione: Dopo una giornata al mare oppure dopo l'esposizione ad un solarium, nemmno 24 ore dopo inizia questo dolore fortissimo hai piedi.
Ho eseguito le ecografie a tutte le parti colpite (polsi,piedi,ginocchia,spalle) e non è stato riscontrato nessun segno di usura, nemmeno liquido all'interno delle articolazioni che poteva far pensare ad una artrite.
Da una settimana ho ripreso ad allenarmi in palestra e dopo ogni seduta (senza sforzare o allenare le gambe)torno a casa con un dolore fortissimo ai piedi. Ora il dolore alle articolazioni è passato quasi completamente ma non riesco quasi più ad appoggiare i piedi per più di un'ora consegutiva.
Ho fatto una nuova visita con un nuovo reumatologo, mi ha detto che si tratta di una artrite psoriasica al 99%, ancora non diagnosticata ma mi attribuiscono questa malattia dal fatto che mio nonno era portatore di psoriasia. vorrei sapere se è possibile curarla al 100% e potrò riprendere a fare qualche sport anche leggero tipo nuoto (ho provato da ora a praticarlo sin da ora ma non riesco quasi a muovere i piedi appena esco fuori dall'acqua). Volevo sapere se questo dolore continuo hai piedi può creare danni alle cartillaggiani oppure alle ossa? vi prego di darmi aiuti su come affrontarla e che cure mi verranno somministrate (x sei mesi non intedono curarmela per vedere se è possibile farla passare da se) oppure chiunque l'abbia avuta di consigliarmi qualsiasi cosa ... attendo chiarimenti grazie ancora

[#1] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
gentilissimo,
la sintomatologia da Lei descritta è suggestiva di una artropatia, probabilmente associata alla familiarità per la psoriasi, come giustamente le ha detto il Collega reumatologo. Tuttavia Le consiglio, per una migliore definizione della diagnosi, di approfondire ulteriormente eseguendo in particolare:
- scintigrafia ossea total body
- TAC piedi
- tipizzazione HLA loci A, C.
- esame urine con urinocoltura.
Cordiali saluti
rosario peluso
Rosario Peluso