Utente 439XXX
Salve Dottori, per cortesia un'informazione, sono un uomo di 37 anni, dopo un vaccino anti-influenzale nel novembre 2014 e' iniziato il mio inferno, in brave tutti i sintomi della fibromialgia, non ha piu' un senso la mia vita che non si vive piu' con questa malattia, tutti esami di sangue nella norma compresi ( Ves, Proteina c reattiva, Fattore reumatoide, Ana, Ena, Cpk, Tsh, T4, T3, vit B12),
la risonanza magnetica per la testa e midollo spinale nella norma per escludere la sclerosi multipla.
la risonanza magnetica per il bacino nella norma per escludere il sacroileite (spondilite anchilosante).
la risonanza magnetica lombare: 2 protrusione discale L4-L5, L5-S1.
A luglio 2015 il reumatologo in Italia, mi ha diagnosticato la fibromialgia.
cura: 1 compressa di cymbalta 30 mattino e una compressa di lyrica 75mg sera.
nessuno miglioramento.
la mia domanda per favore, meglio cymbalta 60mg al giorno e lyrica 150mg o 300mg al giorno??? grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Una pillola e via... magari fosse possibile! Il "percorso terapeutico" di questa malattia è lungo e tortuoso. Insoddisfazione e frustrazione possono regnare sovrane per anni e solo una buona relazione con il proprio curante può garantire risultati duraturi. Una "alleanza terapeutica" che, se pur tra periodi di miglioramento e riacutizzazione, ridoni quella gioia di vivere che aimè la malattia tende a compromettere. "Alla fine del tunnel torna sempre la luce". Saluti cordiali.
Mauro Granata