Utente 442XXX
Buonasera dottore,
Sono in cura dall' inizio di quest'anno per fibromialgia e cervicalgia. Dopo aver fatto delle analisi e aver riscontrato una Ves alta e vitamina D bassa, Ho contattato un reumatologo che mi ha prescritto vitamina D in flaconi e tre mesi di cura con tauxib 60 ( 15gg×3mesi ) e sirdalud ( gli altri 15gg×3mesi). Durante la cura ho avuto qualche volta forti mal di testa (presumo da cervicale ) che mi é stato detto di curare solo con tachipirina anche se spesso erano talmente forti che se non ero nelle settimane che prendevo tauxib ho sostituito con Brufen 400. A cura terminata, dopo una 15una di gg, Ho ripetuto le analisi: ves ancora alta, proteina c-reattiva alta e vitamina D quasi nella norma. Dopo un mesetto dalla fine della cura i ori sono ricominciati e mi è stato prescritto un nuovo ciclo di tre mesi questa volta con Dicloreum alternato a Sirdalud. Diversi amici farmacisti mi hanno detto che tanti antinfiammatori sono un po' troppo e soprattutto che sono molto forti. Cosa mi consiglia? Terminare la cura per come mi è stata prescritta ( ho fatto gia quasi una settimana di Dicloreum ) o sentire un altro parere?
Grazie mille per l'attenzione che vorrà darmi.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
L'alterazione degli indici di infiammazione richiede sempre una particolare valutazione. Pur rappresentando un dato spesso aspecifico, in concomitanza con una sindrome dolorosa cronica, è bene indagare per escludere possibili cause non necessariamente reumatologiche. Per quanto riguarda la terapia, quella anti infiammatoria deve essere assunta con particolare attenzione anche considerando le scarse evidenze scientifiche riguardo la sua efficacia nel trattamento di questa malattia. Cari saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 442XXX

Buongiorno Dottore,
Mi sembra di capire che anche lei concorda con il fatto che tutti questi antinfiammatori siano un po' troppi... giusto?
cosa potrei fare in alternativa per evitare il riacutizzarsi del dolore e quali altri esami sarebbero necessari per indagare ulteriormente?
Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Mi risulta difficile andare oltre i limiti di questo tipo di consulto. La terapia deve essere decisa dallo specialista di riferimento dopo aver eseguito gli esami che questo ritiene utile prescrivere dopo una visita accurata. Cordialità
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 442XXX

Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
;)
Mauro Granata