Utente 993XXX
Gent.mo Dott.
sono una donna di 40 anni sottoposta da un anno ad un intervento di menopausa chirurgica.
Da recenti analisi è risultato un osteopenia aggravata al 40%.
Da tre mesi sto assumendo il Clody iniettabile,una volta a settimana ma continuo ad avere dolori insopportabili a tutte le ossa.
Grazie mille

[#1] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
gentilissima,
di solito l'osteopenia o l'osteoporosi non sono responsabili di dolori articolari, soprattutto se di una certa intensità.
Mi occorrono maggiori informazioni sulla sua sintomatologia articolare.
In attesa a saluto cordialmente
rosario peluso
Rosario Peluso

[#2] dopo  
Utente 993XXX

Gent.mo Dottor Peluso,
innanzitutto la ringrazio per la celere risposta.
Ho eseguito nel settembre 2008 una scintigrafia ossea dove indica un indagine eseguita con tecnica whole body nelle proiezioni anteriore e posteriore.
Il controllo è stato confrontato con un altra scintigrafia che ho fatto nel 2006 che evidenziava "iperfissazione del tracciante osteotropo nelle piccole e grandi articolazioni da verosimile osteopatia degenerativa benigna".
All'attuale controllo di settembre è stato evidenziato "in particolare non aree focale accunulo tracciante osteotropo a carico dei segmenti scheletrici in studio da riferire a lesioni ripetitive".
In più la moc segnala un osteopenia T-1.5 FEMORE e t-2 COLONNA.
Le analisi del sangue velocità di sed.(VES) segna come valori
Prima ora 40mm
Seconda ora 88 mm
indice Katz 42
ed il PCR QUANTITATIVO 11 MG .
Il mio medico mi ha prescritto Cloody 100 una fiala a settimana per tre mesi e Oro tre , compresse una compressa al mattino per tre mesi.
Ho seguito la cura, ma come le dicevo i dolori sono quotidiani ed estesi a tutte le articolazioni.
La ringrazio ancora per l'attenzione.

[#3] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
gentilissima,
è utile che mi fornisca ulteriori informazioni:
1. quali articolazioni sono dolenti e se tali articolazioni si "gonfiano" e sono "rigide" la mattina.
2. se Lei o qualche suo familiare è affetto da malattie reumatiche o psoriasi o malattia di Crohn o rettocolite ulcerosa.
3. se ha eseguito esami tipo reuma-test, ANA, ENA, anti-CCP.
4. se è presente dolore alla schiena a riposo.
in attesa la saluto cordialmente
rosario peluso
Rosario Peluso

[#4] dopo  
Utente 993XXX

Gent.mo Dottore,
Le volte scorse ho omesso di dirle alcune cose che forse sono importanti.
A luglio del 2007 ho subito un intervento chirurgico di emicolectomia sinistra e anastomosi colorettale lateroterminale,che mi ha lasciato come sintomo permanente dolori addominali improvvisi e diarree costanti.
A gennaio 2008 ho subito un altro intervento di laparoisterectomia totale con ovarosalpingectomia bilaterale a causa di un endometriosi pelvica e periuterina seria.
Nella mia famiglia non ci sono familiari con malattie reumatiche ne psoriasi e malattie di Crohn o almeno non ne sono state diagnosticate.
Per quanto riguarda i problemi al colon ho tutto quello che ho scritto sopra.
Tra le analisi fatte, l'ultimo risultato ENA è 0,4 e ANA 0,5.
Di altro non ho fatto nulla.
I dolori sono alle ginocchia,al femore ad entrambre le gambe,ai polsi,all'articolazione scapolo-omerale ed i gomiti.
Il femore sento che è gonfio ma all'apparenza il resto mi sembra normale.
Il dolore lo avverto ad ogni movimento ed anche quando riposo o tocco le parti.
La mattina soprattutto ho difficoltà a muovermi.
Ho dolore alla schiena anche a riposo ,però preciso che alla schiena ho una lesione ad una vertebra ed alcuni anelletti schiacciati.
Grazie ancora e a presto