x

x

Non dimagrisco

Gentili dottori, Sono una donna di 49 anni, 1,65 m. peso medio è sempre stato tra 55-56 kg. Corporatura media, dalla vita in su molto più magra rispetto alla costituzione dalla vita in giù, i chili in più li metto sempre tra i fianchi e le ginocchia. Prendo la pillola anticoncezionale Mercilon da quando avevo vent'anni. A 41 anni ho avuto il mio unico figlio. In seguito, ho avuto due aborti spontanei (il primo alla nona settimana e l’altro al 4 mese per malformazioni). La mia alimentazione più o meno è come segue: colazione 4 fette biscottate ai cereali con miele con yogurt intero (non troppo grasso) e fiocchi di avena. Non faccio pasti intermedi, di solito bevo l'acqua fuori pasto. Pranzo con un secondo proteico e contorno di verdura cruda abbondante mista, condisco con olio, sale e limone e una fetta di pane integrale. A cena un secondo proteico con abbondante verdura cotta mista, sempre con olio sale e limone. Se mangio le patate non mangio il pane. Il sabato sera mangio di più e mi levo gli sfizi, senza stare pensare alla dieta. D'estate lavoro e in autunno/inverno mi prendo una settimana di vacanza con marito e figlio. Faccio abbondante colazione e a pranzo mi mangio la barretta pesoforma. Ammetto di mangiare molti dolci, carboidrati e grassi. Prendo quei 2-3 kg e a casa riprendo la dieta e riesco a ritornare al mio peso dopo una decina di giorni. Dopo l’ultima vacanza ho ripreso la dieta, ma non sono riuscita mai a scendere più di tanto di peso. Ho provato a levare i latticini, poi anche i carboidrati, a pranzo solo la barretta pesoforma, ma non sono mai riuscita a tornare ai miei 55 kg rimanendo sempre tra 57-58 kg. Dato che accumulo grasso solo dai fianchi alle ginocchia, ho problemi con i pantaloni che non mi entrano ed ho comunque pesantezza alle gambe, quei 2-3 chili in più a me fanno la differenza. Da metà gennaio pratico 25 minuti di ellittica al giorno per 5/6 giorni a settimana (non facevo sport da moltissimi anni). Ultimamente a colazione mangio solo una mela e una banana, mi piacerebbe tornare a fare la mia colazione di sempre e a pranzare invece di mangiare quasi sempre la barretta, ma non riesco più a perdere peso. Non sono molti i chili in più che ho rispetto a persone che hanno problemi di peso più seri, ma per me questo comunque è un problema e mi sto un po' demoralizzando. Aggiungo che per problemi di orticaria (ponfi rossi e caldi che mi compaiono sul corpo senza un motivo apparente) ho fatto l'Alex Test, ma su 282 allergeni non risulta nessuna intolleranza o allergia. Il problema riscontrato è dalle analisi del sangue che si evidenziano valori sballati dei linfociti. Mi scuso di essere stata un po’ lunga (spero di essere stata chiara) ma a volte i dettagli fanno la differenza nel quadro della situazione. Cosa mi consigliate? Dovrei fare delle analisi mirate, ad esempio sul metabolismo? Aspetto una Vs. risposta e Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti. Valy
[#1]
Dr. Maria Letizia Petroni Medico internista, Dietologo 21 5 1
Gentile Signora Valeria,
le cellule adipose su glutei, fianchi e cosce sono relativamente resistenti alla restrizione calorica in quanto contengono dei particolari recettori (alfa-2 recettori adrenergici) che contrastano la liberazione di acidi grassi. Nel caso in cui l'eccesso adiposo sia contenuto come mi sembra di capire sia il Suo caso spesso funzionano meglio le tecniche di medicina estetica (che lavorano direttamente su microcircolo e cellule adipose) delle diete ipocaloriche. Nel Suo caso la alimentazione è ora troppo ristretta, e' troppo poco mangiare solo una banana ed una mela a colazione che non contengono proteine e questo rischia di peggiorare la panniculopatia.
Per quanto riguarda la orticaria, ne parli con il Suo medico curante. Se il Suo Medico eventualmente coadiuvato dallo specialista esclude altre cause potrebbe trattarsi di intolleranza alla istamina ed agli alimenti istamino liberatori. Potrebbe provare una eventuale dieta specifica (da effettuare sotto controllo medico) per vedere se ottiene un beneficio.
Preciso che questa tipologia di dieta NON serve a dimagrire, anche se qualora efficace permette di ridurre la assunzione di antistaminici, farmaci che possono talvolta interferire con la regolazione del peso corporeo.

Dr. Maria Letizia Petroni

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per avere risposto e per i consigli datomi.
Comunque effettuerò degli esami per la tiroide per avere un quadro completo.

L'allergia è una reazione immunitaria eccessiva di fronte a una sostanza (allergene) innocua per molti. Gli allergeni più frequenti e le forme di allergie.

Leggi tutto