Utente 212XXX
Buonasera,ho scritto già qualche tempo fa in merito all'iter di esami diagnostici che ha dovuto affrontare mia madre per via delle immagini poco chiare della mammografia.
Ora siamo in possesso dei risultati della biopsia.SI tratta di adenosi sclerosante,però abbiamo chiesto consulto ad un oncologo il quale ci ha detto che mamma dovrà effettuare l'intervento,perchè cmq le immagini rimangono sospette.
Ha addirittura parlato di linfoscintigrafia da fare prima dell'intervento.
Quello che vorrei sapere è se sia possibile che una biopsia dia come esito una lesione benigna però l'istologico definitivo su tutta la parte operata possa evidenziare delle cellule maligne.
Non so ancora se l'oncologo abbia detto di togliere la lesione a scopo preventivo dato che può essere l'anticamera di un carcinoma oppure lo abbia fatto percè realmente si può trattare di un tumore.
Inoltre quando mamma ha fatto la visita con il chirurgo,quest'ultimo guardando le immagini ha detto che dall'ecografia sembrerebbe un cancro seppur minuscolo mentre dalla risonanza si evince una distorsione del parenchima.
Non essendo un medico sono molto confusa,non riesco ad avere un quadro chiaro della situazione e sono molto spaventata.quindi mi rivolgo a voi nella speranza di poterci capire qualcosa in più.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non potendo consultare direttamente tutta la documentazione non è possibile apportare ulteriori contributi.

Seguo solo quanto Lei allega :

1) Esito biopsia : adenosi sclerosante =Benigna e non è l'anticamera di carcinoma

2) Mammografia : lesione dubbia

3) Ecografia e Risonanza : sospetta.

E' chiaro che l'indagine più sicura resta quella istologica (=benigna), ma il dubbio-sospetto su ben 3 altre indagini non esclude del tutto che l'exeresi, non credo francamente, che possa essere stato mancato il bersaglio.
Tenuto conto anche che alcune lesioni assolutamente benigne possano essere lette dalle indagini strumentali come dubbio-sospette e poi risultano benigne.

Credo che l'intervento qui abbia solo scopo precauzionale per quello che posso avere capito io interpretando quanto mi scrive.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 212XXX

La ringrazio dottore,
In effetti so che sarebbe stato meglio farle vedere le immagini,ma non credo si possa fare,almeno per quanto riguarda questo servizio.
Tra l'altro ho letto dove lei esercita,e siamo abbastanza lontani per un'eventuale visita.
In ogni caso,grazie davvero.Mi ha tranquillizzato,perlomeno adesso ho un quadro più chiaro della situazione.
Le auguro una buona domenica!