Utente 271XXX
Buongiorno, mi aiutate a capire il referto della mia ecografia?

Mammelle ampie, con discreta componente adiposa, A carico della mammella destra al QME, si rileva marcata dilatazione di un dotto con aspetto pseudocistico. Coesiste estasia duttale bilaterale, con alcuni minuti spots iperecogeni nel contesto in sede retroareoale. Si rilevano inoltre alcune formazioni cistiche bilaterali, prevalentemente a destra, del diam. max di 7 mm. Regolare propagazione del fascio US ai piani profondi. Il tessuto adiposo sottocutaneo e retrommammario appare normalmente strutturato e ben comprimibile. Uniforme lo spessore dei piani cutanei. Si rileva qualche adenopatia sottoascellare bilaterale del diam. max di 15 mm di verosimile natura reattiva. Si consiglia controllo mammografico ed ecografico a distanza.

Vorrei capire se questa condizione è segno di un'evoluzione del mio seno, se insomma sono a rischio nel prossimo futuro di sviluppare un tumore maligno.
O se invece si tratta di un normale invecchiamento del seno. Io ho 40 anni.

Grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe aggiungere qualche dettaglio in più sulla sua storia, soprattutto familiare

(vedi scheda allegata)

http://www.senosalvo.com/pdf/scheda_visita.pdf
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 271XXX

Grazie dottore, per completezza le riporto il referto dei precedenti esami eseguiti lo scorso ottobre:

Mammografia:
Seno ad opacità disomogenea per la presenza di segni di involuzione adiposa del parenchima con componente ghiandolare irregolare e ad elevata opacità (ACR 3). Nei due lati, per quanto possibile valutare in considerazione della disomogeneità del fondo mammario, non si rilevano lesioni focali con caratteri di invasività né microcalcificazioni sospette (BI-RADS 0).
In particolare non si rilevano micro-calcificazioni di apprezzabilità radiografica in regione peri-areolare dx. Normali i piani cutanei.

Ecografia:
Si rileva seno caratterizzato dalla presenza di plurime lobulazioni adipose ipoecogene, espressione di fenomeni involutivi del parenchima. Nel seno dx, in regione peri-areolare, al QIE, si rileva dotto galattoforo irregolarmente dilatato per un breve tratto, con alcune deposizioni calcaree nel contesto. Bilateralmente non sono apprezzabili altre alterazioni focali significative. Normale la trasmissione del fascio ultrasonoro in profondità. Non alterazioni dei piani cutanei e delle strutture muscolo-fasciali profonde. Non si rilevano linfoadonomegalie ascellari nei due lati.


Per quanto riguarda la mia storia familiare, ho purtroppo una cugina morta intorno ai 40 anni d'età per tumore al seno. Non so se serve saperlo, ma anche mio nonno è morto di cancro in giovane età, ma al cervello.

Io ho 40 anni, ho una figlia nata nel 2007 ed è stata allattata al seno per 27 mesi.
Non fumo, ho smesso 7 anni fa, pratico sport ma in maniera moderata (sto cercando di dimagrire, sono in forte sovrapppeso), ho un'alimentazione quasi vegetariana, e purtroppo da quasi due anni assumo la pillola Klaira per curare dei fibromi uterini, ma negli ultimi mesi sento il seno dolente ed avverto la stessa sensazione che provavo in allattamento quando "arrivava il latte". Questa cosa è colpa della pillola?

Devo fare ulteriori esame di approfondimento secondo lei?

La ringrazio in anticipo per la risposta.

[#3] dopo  
Utente 271XXX

Grazie dottore, per completezza le riporto il referto dei precedenti esami eseguiti lo scorso ottobre:

Mammografia:
Seno ad opacità disomogenea per la presenza di segni di involuzione adiposa del parenchima con componente ghiandolare irregolare e ad elevata opacità (ACR 3). Nei due lati, per quanto possibile valutare in considerazione della disomogeneità del fondo mammario, non si rilevano lesioni focali con caratteri di invasività né microcalcificazioni sospette (BI-RADS 0).
In particolare non si rilevano micro-calcificazioni di apprezzabilità radiografica in regione peri-areolare dx. Normali i piani cutanei.

Ecografia:
Si rileva seno caratterizzato dalla presenza di plurime lobulazioni adipose ipoecogene, espressione di fenomeni involutivi del parenchima. Nel seno dx, in regione peri-areolare, al QIE, si rileva dotto galattoforo irregolarmente dilatato per un breve tratto, con alcune deposizioni calcaree nel contesto. Bilateralmente non sono apprezzabili altre alterazioni focali significative. Normale la trasmissione del fascio ultrasonoro in profondità. Non alterazioni dei piani cutanei e delle strutture muscolo-fasciali profonde. Non si rilevano linfoadonomegalie ascellari nei due lati.


Per quanto riguarda la mia storia familiare, ho purtroppo una cugina morta intorno ai 40 anni d'età per tumore al seno. Non so se serve saperlo, ma anche mio nonno è morto di cancro in giovane età, ma al cervello.

Io ho 40 anni, ho una figlia nata nel 2007 ed è stata allattata al seno per 27 mesi.
Non fumo, ho smesso 7 anni fa, pratico sport ma in maniera moderata (sto cercando di dimagrire, sono in forte sovrapppeso), ho un'alimentazione quasi vegetariana, e purtroppo da quasi due anni assumo la pillola Klaira per curare dei fibromi uterini, ma negli ultimi mesi sento il seno dolente ed avverto la stessa sensazione che provavo in allattamento quando "arrivava il latte". Questa cosa è colpa della pillola?

Devo fare ulteriori esame di approfondimento secondo lei?

La ringrazio in anticipo per la risposta.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Farei un monitoraggio a 4-6 mesi ecografico precauzionale e comincerei ad occuparmi oltre che dei controlli (=Prevenzione Secondaria)
della Prevenzione Primaria


PREVENZIONE PRIMARIA (= stile di vita)
(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com