Utente 293XXX
Gentili dottori, mi rivolgo di nuovo a voi per un consiglio.
Ho da un po'di tempo dei dolori e fastidio al seno sx.Inizialmente non ho prestato molta attenzione, perché spesso le cisti che ho ad entrambi i seni fanno male e perché la mammella sinistra e, soprattutto, il capezzolo sono più "sensibili" rispetto all'altra parte. Inoltre, ero in gravidanza, purtroppo interrotta il mese scorso da un aborto spontaneo all'inizio del quarto mese. Da allora, oltre ad un dolore (a volte più intenso, a volte quasi inesistente) che parte dall'aureola e si espande verso l'ascella, ho un po' di bruciore al capezzolo che avverto soprattutto quando sfrega contro i vestiti. Mi sembra anche lievemente arrossato al centro. Oltre a queste piccole zone arrossate- che non sono rilevate o screpolate-, il capezzolo è normale. Si è lievemente arrossato anche un piccolo rigonfiamento (scusate, non so come definirlo) giusto accanto al capezzolo. Preciso che ho questo "coso" da più di 20 anni; da ragazza mi graffiai quello che credo fosse un tubercolo che si infiammò e si ingrandì, rimanendo grande almeno il doppio di quanto era (non ha mai destato preoccupazione nei dottori che mi hanno visitato).
Eseguo periodicamente dei controlli per la mastopatia fibrocistica; l'ultima ecografia è dello scorso agosto e non ha rilevato nulla di diverso, se non un po' di ectasia dei dotti bilaterale, più evidente a sx nel quadrante esterno.
E' molto preoccupante? Sono molto molto ansiosa per cui vorrei fare un controllo ed una ecografia. Alla mia età è bene iniziare con le mammografie? Non ho parenti con cancro al seno.
Grazie e a presto

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sono tanti i disturbi che descrive che mi sento di tranquillizzarla. La causa dei dolori può essere diversa.

Legga ( e se ha dubbi ulteriori ci aggiorni)
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/i%20dolori%20al%20seno.htm
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/34/Cura-del-sintomo-dolore
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20comp
Talvolta anche la semplice scelta di un reggiseno adeguato può essere utile, per quanto possa sembrare paradossale
https://www.medicitalia.it/minforma/Senologia/15/Il-reggiseno-uno

Per il resto comprenderà bene che senza una visita è impossibile apportare ulteriori contributi

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 293XXX

Grazie, dottore. Ho letto quanto mi ha consigliato, sono sicuramente più tranquilla. Cercherò di adottare gli accorgimenti che possono migliorare il sintomo.
Ho comunque ripetuto l'ecografia, visto che erano ormai trascorsi i sei mesi dall'ultimo controllo. Non ci sono stati grandi cambiamenti, solo la cisti nel seno di sinistra è cresciuta di mezzo centimetro ed è presente "qualche piccolo linfonodo reattivo" nel cavo ascellare di sinistra.
Mi è stato consigliato di ripetere il controllo tra sei mesi, come sempre, soprattutto per via dei fibroadenomi, che,fortunatamente, sono piccoli e non crescono nel tempo.
Se ho ben capito, per causare dolore un tumore o anche un'altra patologia benigna dovrebbe essere abbastanza estesa da vedersi ecograficamente, quindi posso stare tranquilla.
Ancora molte grazie per la sua opinione e la sua disponibilità.


[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com