Utente 465XXX
Gentili Dottori,
scrivo per conto di mia moglie che 31 anni e ha dovuto interrompere l'allattamento per via di una mastite e conseguentemente un ascesso mammario con fuoriuscita di pus.

Dopo una terapia di quasi 20 giorni di antibiotico e 10 di ananase non ha risolto completamente il problema, ossia, un seno si è fistolizzato ed è uscito tutto il latte misto a sangue, quindi dopo 5 medicazioni si è risolto, sull'altro invece ha iniziato ha fuoruscire del pus. Ci siamo recati in ospedale dove ci è stato detto di aspettare che il pus fuoriesca da solo.

Mi chiedo e Vi chiedo se è questa la strada giusta.
Ci hanno inoltre detto che al momento non si può fare alcuna incisione per aiutarlo a fuoriuscire, quello che possiamo fare è solo degli impacchi di acqua calda.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Oltre a quanto suggerito cercherei però delicatamente (dipende dal dolore che provoca) a far uscire manualmente per ridurre la tensione un po' di latte che suppongo nel frattempo sia responsabile della tensione mammaria.

Purtroppo a distanza non è facile apportare i contributi da Lei attesi.

Sua moglie è una ex-fumatrice , supponendo che non abbia fumato in gravidanza) ?



Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 465XXX

Grazie Dottore per la tempestiva risposta, mia moglie non ha mai fumato nella sua vita. Dopo l'ingorgo il primo seno si è fistolizzato da solo uscendo tutto il latte accumulato. Il problema è il secondo, da ieri è iniziato ad uscire del pus, ma il dolore è talmente forte che lei non riesce a fare alcuna manovra. Attualmente prende delle pasticche di toradol e all'occorrenza anche il moment act. La cosa che mi ha lasciato un pò perplesso è che in ospedale non gli hanno fatto alcuna manovra, io mi sarei aspettato un minimo di intervento manuale, per aiutare la fuoriuscita del pus, invece gli hanno detto di usare una borsa d'acqua calda in modo che esca da solo.

Vorrei sapere se va incontro a rischi se il pus non va via completamente. Lei al momento continua con gli antibiotici (due tipi) + ananase.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se è fistolizzata già la fuoriuscita è spontanea, se non sarà sufficiente se ne accorgerà per la mancata regressione della sintomatologia.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 465XXX

Salve Dottore, desideravo aggiornarla sul decorso di mia moglie.
In pratica, dopo due settimane dalla fuoriuscita del pus, il medico gli ha interrotto gli antibiotici e sta continuando con le medicazioni, una ogni due giorni.
tuttavia ci stiamo rendendo conto che la garza è ancora sporca di pus, non solo,i toccandosi sente ancora un po duro appena sotto il seno interessato.
Secondo lei, può creare problemi il fatto che la ferita si sta rimarginando ma dentro ancora c'è un residuo di pus?? grazie in anticipo.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'ideale sarebbe non favorire la chiusura del tramite per favorire il drenaggio che evidentemente non è sufficiente.

Pertanto una visita è indicata.

Se poi persistesse dopo la cessazione completa dell'allattamento, legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 465XXX

Grazie Dottore per la tempestiva risposta.

Stamattina è andata nuovamente a visita in ospedale e il medico gli ha detto come lei che il fatto che esce un po di pus vuol dire che sta drenando quindi tutto nella norma.

Mia moglie poi gli ha chiesto come mai all'interno dei due seni, nella parte bassa, si sente dei piccoli grumuli duri. Da cosa dipende? prima di tutto questo trambusto non le aveva. Il medico gli ha detto che dopo essersi ripresa deve fare una ecografia al seno per vedere bene.
Secondo lei da cosa dipendono? il latte è certamente fuoriuscito quindi non si capisce del perché di quei grumi. grazie in anticipo.

[#7] dopo  
Utente 465XXX

Salve Dottore,

in merito all'ascesso mammario con fuoriuscita di pus, dopo più di un mese di medicazioni con gentalin e eusina e connettivina, il buco non si è ancora chiuso.
Ieri mia moglie è stata in ospedale e gli hanno parlato di granuloma, deve mettere della cicatrene in polvere e lo deve lasciare all'aria aperta per almeno 7 gg.

Secondo lei cosa deve fare? la ferita in effetti si è un pò ristretta ma, secondo il mio parere con la gentalin non ha avuto moto di essiccarsi del tutto quindi è rimasta ancora inumidita con questi piccolo granuli.

Resto in attesa di un suo gentile riscontro.