Utente 323XXX
Gentilissimi dr
Ho 24 anni e ho partorito la mia prima figlia tre mesi fa
A 9 giorni dal parto ho avuto un febbrone che ha sforato i 40 con seno duro e striato di rosso. Ho preso antibiotico zitromax(dato dal.ginecologo)tachipirina 1000 ogni 4 ore ed in e 3/4 giorni sono stata meglio. Ora a distanza di tre mesi e.semore allo stesso seno mi è successo si privare dolore al tatto. Ho subito attaccato la piccola che ha svuotato per bene la mammella ma il dolore è rimasto ed ho comnciato ad avere un rialzo febbrile. Per tutto il giorno ho fatto impacchi caldo umidi e massaggiato... Nonchè attaccato la.bambina diverse volte. Risultato il seno fa male al tatto. È morbido e.svuotato ma presenta una turgidità nella quadrante alto interno. Di nuovo febbrr fino a 39 e mezzo ho subito cominciato nuovamente zitromax
Il punto è che sono mentalmente molto provata e voglio smettere di allattare gia da un po. Questo è stata la ciliwgina sulla torta di una decisione già presa da un po
Posso snettere in questo momento approfittando del fatto che sto prendendo l antibiotico? In teoria sarei coperta da altre infezioni giusto? E se si puo mi piacerebbe sapere comecomportarmi...devo spremere manualmenre o usare il tiralatte? Quante volte al giorno spero in una risposta grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive è più probabile che si tratti di un ingorgo come scrive Lei con una sovrapposizione batterica, piuttosto che di una vera mastite che si presenta con sintomi ancora più eclatanti.
Decida Lei se proseguire l'allattamento, ma l'importante in questa fase è SVUOTARE il seno o attaccando il bambino che con la suzione rappresenta lo strumento più efficace (se non volesse smettere adesso anche se in terapia con gli antibiotici ) oppure manualmente o con il tiralatte.

Se è "stanca" di allattare è meglio smettere perché questa condizione psicologica viene trasmessa all'allattato.

Solo dopo averle risposto mi sono reso conto che su questo problema ne abbiamo parlato diffusamente in altre sue precedenti richieste di consulto

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Grazie dr
La mia domanda è: se smettessi adesso vidto che sto assumendo zitromax
sarei coperta da ricadute di ingorghi e mastite?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Coperta con l'antibiotico se si riferisce alla mastite e coperta dallo svuotamento manuale per quanto riguarda l'ingorgo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 323XXX

Ok dr la ringrazio
Una consulente del latte mi ha detto che questa seconda mastite puo essere stata una recidiva della prima che era stata curata anch essa con 3 compresse di zitromax
Ieri sera ho assunto l ultima conpressa, febbre non ce n'è piu ma resta un po di tumefazione e dolore
A suo avviso dovrei continuare zitromax per debellare definitivamente l'infezione? Dovrei aspettare qualche giorno e poi inziare un altro ciclo? E poi dottore faccio fede alla sua grande esperienza nel campo, potrebbe apiegarmi perchw vado incontro a questa infeZione? Io vorrei smettere di allattare ma mi hanno detto che se prendo il dostinex vado niovamente incontro a ingorghi e mAstite io mi sento in un vicolo cieco non so piu come fare. Quando allatto la mia bimba sento un dolore paicologico cosi forte che mo sento arrabbiata con lei. Non voglio sentirmi cosi, voglio essere felice con lei e per lei. Come faccio a smettere se non posso prendere le pillole e se quando salto una poppata mi capita questo? La prego mi aiuti non so piu a chi rivolgermi

[#5] dopo  
Utente 323XXX

Grazie in anticipo

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lei è una fumatrice o ex fumatrice ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 323XXX

No dr,
Non lo sono oggi e non lo sono mai stata

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Meglio. Comprenderà bene però che per apportare il contributo che si aspetta è necessaria una verifica diretta. A distanza non è possibile.
Potrebbe anche se può sembrar strano farsi consigliare dalle vecchie ostetriche per i consigli pratici nella gestione dello svezzamento.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 323XXX

Gentile dr
So che magari le chiedo molto
Ho sentito il ginecologo che mi ha detto di non ripetere un secondo ciclo di antibuotico ma di prendere vitgase
compresse per 5 giorni
Ora mi chiedo una cosa: la febbre è passata ma sotto al seno sento ancora una 'palla dura' malgrado io stia meglio e il latte esce. Come mai secondo lei?

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Perché evidentemente la "massa" è esclusa dalla possibilità di svuotarsi nei dotti.
Una ecografia chiarirebbe meglio ed in alcuni casi si può procedere ad uno svuotamento ecoguidato con ago se indicato.

Non sempre è necessario per il suo spontaneo assorbimento. Ma comprenderà bene che a distanza non è facile apportare il contributo corretto.

Ultima considerazione : da quanto scrive mi sembra però che vada meglio e quindi abbia pazienza senza scoraggiarsi, anche perché Le è stato consigliato di sospendere gli antibiotici.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 323XXX

va bene...grazie dr.....ho deciso di smettere di slattare....da domani non attacchero più la piccola ma tirerò con il latte con il tiralatte sperando che nel giro di poco tempo questo latte vada via cosi che io possa star meglio e godermi la mia bambina.
grazie

[#12] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Bene
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com