Utente 284XXX
Gentili dottori,
ho già letto alcuni consulti, su questo sito, riguardo alla possibilità di effettuare dei massaggi per il benessere e l'estetica del seno.
Per 4 giorni ho praticato dei massaggi circolari al seno, 15 minuti la mattina e 15 minuti la sera (evitando accuratamente la zona dei capezzoli), precisamente massaggiavo il seno destro in senso antiorario ed il seno sinistro in senso orario, utilizzando un olio vegetale (oleolito di carota).
Questi massaggi li ho eseguiti nella fase premestruale ed hanno attenuato il dolore e la tensione al seno, hanno anche migliorato l'aspetto estetico.
Tuttavia, nonostante utilizzassi un olio e li eseguissi abbastanza delicatamente, ho notato una leggera irritazione nella zona dell'areola ed una sensibilizzazione dei capezzoli e pertanto ho smesso da ieri.
Siccome però i benefici sono stati notevoli, ritenete che possa ritentare, magari modificando qualcosa nell'esecuzione, senza rischiare di avere problemi più gravi?
La sensibilizzazione dei capezzoli è irreversibile o tenderà a sparire se smetto di eseguire il massaggio per un periodo e poi lo riprendo, magari a cicli?
Grazie per il servizio che offrite.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non saprei proprio cosa risponderle se non confermare che non ci sia alcuna controindicazione in senso oncologico ad eseguire delicati massaggi al seno.

Ma il criterio di "delicato massaggio" è molto soggettivo ed inoltre solo Lei può verificare se abbia usato oli cui è ipersensibile pur se vegetale.

E solo Lei può verificare se si tratta di una sensibilizzazione da mettere in relazione all'uso dell'olio.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com