Utente 347XXX
Buongiorno .. vorrei porle delle domande riguardo a mia sorella di 52 anni ...Circa sei mesi fa dicembre 2014 dopo alcuni piccoli disturbi al seno destro fastidio e dolore leggero si e rivolta al medico che la inviata a fare una mammogarafia che a dato esito negativo ... con il passare dei mesi pero a notato una massa e poi il rientro del capezzolo ,eseguendo nuovi esami si e notata una massa che biopsata tramite ago aspirato a dato esito c5 cancro del seno moderatamente infiltrante nn vascolarizzato...a eseguito la prima chemioterapia il gg 5 \05 \2014 ben tollerata , in seguito a forti dolori alla schiena e stata esuguita anche una scintigrafia ossea di qui sappiamo soltanto il riscontro di lesioni ossee da valutare ....Mi anno detto se voglio fare un altro consulto di fare molto in fretta... Da qui nascono le mie domande...Sto aspettando da due sett l esito della scintigarfia e ancora nn mi dicono niente ,mi anno dettto che vorrebbero fare una tac polmonare ma che la faranno con calma , le lesioni ossee sono da valutare si vedra la natura...senza questi esami a senso rivolgermi a un altro oncologo ? e giusto prendere le cose con qesta calma ?nn sarebbe piu corretto eseguire prima gli esami per vedere lo stadio e le eventuali metastasi per sapere come procedere?la ringrazio anticipatamente e la terro informato appena sapro qualcosa di piu preciso....

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace , ma per quanto abbia letto più volte la sua richiesta non riesco a distanza , in assenza di una visita e degli esami strumentali, della situazione che mi sta descrivendo.

Tra l'altro non riesco a comprendere , se la prima diagnosi è stata formulata 6 mesi fa, come mai ha iniziato la chemioterapia solo in questo mese ?

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com