Utente 349XXX
buongiorno Professore, è da qualche tempo che volevo scriverle, finalmente ho trovato coraggio. Alla fine di aprile mi è stato diagnosticato un carcinoma al seno dx di mm10, affiancato da un altro di circa 0,7 mm. Dopo essere stata visitata da un senologo del Policlinico Umberto I di Roma, con una spiccata mancanza di sensibilità, mi sono rivolta all'IFO dal dott. Botti. Ho fatto risonanza ed è venuto fuori che in realtà le masse già viste nel QSE erano un tutt'uno, ma ne à stato visto un altro nel QIE di misura circa 0,4 mm. Il dott Botti ni ha fatto fare biopsia e altri accertamenti da cui è risultato un probabile istotipo tubulolobulare positivo agli estrogeni al 70% e al progesterone al 60%, non amplificato, Ki-67 15%. Ho subito mastectomia sottocutanea con risparmio dell'areola ma non del capezzolo, linfonodi al primo esame intraoperatorio sembrano negativi. Sono 6 giorni che ho fatto l'intervento ed ora sono in attesa dell'istologico, cosa dovrò apettarmi?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>ed ora sono in attesa dell'istologico, cosa dovrò aspettarmi? >>

Di avere una risposta più esauriente dopo che avremo tutti i dati che sin qui sono incompleti


https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/940-tumore-seno-chirurgia-fare.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 349XXX

La ringrazio per la sua celere risposta! Quindi devo aspettare gli ulteriori risultati. Ma
Solitamente quelli in sala
Operatoria sono molto diversi rispetto alla biopsia e agli esami fatti prima dell'intervento? Perché mi sembra che dalla biopsia i parametri non fossero molto negativi... Poi secondo lei il posizionamento di una protesi definitiva non è adatto ad un seno di media grandezza? Ho paura che l'espansore mi dia problemi, anche se al momento devo dire che lo tollero bene e mi sento anche abbastanza in forma, tanto che molto a rilento ma riesco anche a fare già qualche faccenda di casa risparmiando il braccio del seno operato!! Pensa che sto esagerando?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non sono diversi : sono ancora incompleti

Lei ora ha curato la malattia di base , ma resta in gioco quella più grave : la paura !

Vuole affrontare questo problema in modo radicale e in poco tempo ?

Legga con calma

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

e riceverà tutte le informazioni utili anche sull'intervento ricostruttivo.

Partecipi alla discussione e non se ne pentirà
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 349XXX

Ho avuto l'esame definitivo: solo un linfonodo con micrometastasi pN1 mic. Dotti retroareolAri sede di dotto cancerizzato,
Capezzolo senza neoplasia mamma dx sede di carcinoma infiltrante dutto lobulare con componente lobulare per 60%, focalita' multiplo nodulo di 2.1 cm e multipli foci tra 0,4 e 0,1 nel connettivo interlobulare. Componente lob da classica a
Pleomorfa da G2 a G3. Componente duttale G2. Misto a prevalenza infiltrativa. Infiltrazione linfoc.
Lieve necrosi assente angioinvasione ematica assente micro calcificazioni assenti cancerizzazione duttale in situ assente.lobulare in situ presente per il 20% del tessuto neoplastico LIN2 e LIN3 pT1c(M) pN1 mi M0 G2. Er80% PGR80% her2 amplificato 3,5. Un oncologo ha suggerito taxolo sett per 3 mesi un anno di herceptin poi metri e leuprorelina. Un altro ha detto che la cura e' EC per 4 poi taxolo sett per 3 mesi herceptin per un anno e poi ormoni. Ora sono in dubbio vorrei curarmi nel modo migliore ma non vorrei esagerare in tossicità. Entrambi mi hanno assicurato che con la loro cura sarei poi guarita! Ora mi vedo costretta a sentire i nuovo parere ed il tempo stringe
I

[#5] dopo  
Utente 349XXX

Dimenticavo Ki67 20%

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che per una decisione così importante non è possibile (è vietato) esprimere pareri a distanza. Con un mio familiare richiederei un ultimo consulto e poi prenderei una decisione.

Per quanto riguarda la Prevenzione Primaria del seno controlaterale Le raccomando

PREVENZIONE PRIMARIA (= stile di vita)
(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 349XXX

Buonasera! A distanza di un anno sono di nuovo qui per chiedere un parere, i controlli sembra vadano bene, ma da qualche giorno sento un piccolo nodulo sullo sterno sotto la
Clavicola, e dolorante al tatto, per questo me ne sono accorta. Rimane a dx del Port a cath pensavo fosse un'infiammazione,
Ma
L'oncologo ha detto di no e
Che se sarà ancora li alla prossima terapia, dovrà fare controlli più approfonditi. Non so se devo preoccuparmi. Inoltre volevo anche un suo parere sulla cura ormonale, credo proprio di non sopportarla, prendo tamoxifene e faccio la
Puntura di decapeptyl ogni tre mesi , ma ho forti dolori ai piedi, caldane continue con senso di nausea colesterolo altissimo, gonfiore e disturbi dell'umore. Sono molto demoralizzata, non so se riuscirò ad andare avanti così per cinque anni..... Ma è l'unica soluzione? Dimenticavo, sto ancora facendo anche herceptyn ogni tre settimane.

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E quelli che fanno la chemioterapia...oltre alle terapie ormonali ? (^___^)

Coraggio.....sono sacrifici che ripagano nel tempo !

Pensi allo scopo di queste terapie. Se avesse avuto questi disturbi per portare a termine una gravidanza tanto desiderata sarebbe stata più positiva.

Qui l'obiettivo non è meno importante di una gravidanza

Parte degli effetti potrebbero essere imputati all'herceptin che suppongo verrà sospeso prima degli altri farmaci. Ne parli con l'oncologo.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 349XXX

Io ho fatto chemio fino a dicembre scorso e devi dire che ho sopportato meglio quella che questa terapia. I disturbi sono continui arrivo ad avere anche 20/25 vampate al giorno talmente forti da farmi anche tachicardia e nausea.... Poi sono fortemente irritabile e questo sta distruggendo i rapporti in famigli, anche con i figli. Penso se ne valga veramente la pena!! E' più importante la qualità o la durata della vita?

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ne parli con l'oncologo per valutare benefici/svantaggi
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com