Utente 251XXX
Buongiorno,
Vi scrivo per risolvere un dubbio: ho 25 anni ( a fine novembre 26)e un caso in famiglia di tumore al seno e all'utero (mia nonna materna, all'età di 58 anni tumore a entrambi le mammelle, mastectomia totale senza terapia successiva e cancro all'utero all'età di 76 anni); volevo sapere ogni quanto nel mio caso e consigliabile effettuare i controlli? E preferibile l'ecografia al momento? E quando iniziare anche con la mammografia?
Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Un discreto rilievo va dato al fatto che la nonna l'abbia avuto il tumore bilaterale, ma comunque in età in cui il tumore comincia ad essere considerato sporadico e quindi non su base genetica. Mentre sui fattori di rischio familiare il tumore all'utero non viene considerato (sì se dell'ovaio).

Nel suo caso ecografia annuale e c'è tempo per pensare alla mammografia per almeno altri 10-

Se invece si vuole ridurre il rischio pur se modesto ... legga

PREVENZIONE PRIMARIA (= stile di vita)
(Alimentazione + attività fisica)
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/2253/FERMI-TUTTI-La-dieta-a
http://www.senosalvo.com/terapia_metronomica.htm
http://www.senosalvo.com/tutti_abbiamo_un_tumore.htm
http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm
https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/90/L-attivita-fisica-riduce

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com