Utente 354XXX
GENT.ssimo dottore avrei bisogno di capire da lei a cosa andra' incontro mia moglie una donna di anni 31 che le hanno fatto intervento di quadrantectomia con linfonodo sentinella negativo. le riporto l'agobiopsia eseguita.categoria diagnostica b 5 positivo per carcinoma duttale infiltrante con parziali aspetti
solidi. g3 sec. (Elston & ellis) della mammella.
profilo istoimmunochimico della neoplasia=ck19+++, E-caderina+++,recettore estrogeno/1d5=assenti; recettori progesterone /PgR636=assenti;MIB 1=20%; p53/d 07< 3%; HER2-NEU (metodica hercep test/Dako)=score 3+;ck 5,6=negativa;EGFR=++

[#1] dopo  
Dr. Mario Mileto

20% attività
0% attualità
0% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
prima di tutto si dovrà attendere il referto istologico definitivo dell'intervento chirurgico. In base alle notizie che ci fornirà quest' ultimo si potrà pensare al successivo iter terapeutico.
In linea di massima, se non vi dovesse essere la necessità di un secondo intervento ( margini chirurgici liberi... ecc.), si dovranno organizzare la consulenza con i colleghi oncologi per le terapie mediche; presumo che in base alle caratteristiche biologiche del tumore si dovrà sottoporre a cicli di chemio. Successivamente avrà un consulto con i colleghi radioterapisti per la successiva radioterapia sulla mammella.
Quanto scritto sopra rappresenta in linea di massima l'iter successivo che dovrà percorrere Sua moglie, fermo restando che saranno i colleghi delle varie discipline a decidere con precisione i protocolli da seguire.
Le consiglio, vista la giovane età della signora, di eseguire una consulenza genetica per valutare la presenza di modificazione dei geni BRCA-1 e BRCA-2.
Rimango a sua disposizione per eventuali chiarimenti.
Dr. mario mileto

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poco da aggiungere a quanto ha replicato il collega.

Ora però c'è da gestire la seconda malattia quella più grave : la paura, che è meglio non affrontare da soli.

Se lo desidera provi a raccontare la storia di sua moglie (si presenti anche con un nome non vero ) in questo forum e riceverà un contributo molto utile dalle compagne di avventura di sua moglie in maggioranza trentenni e persino "tripli negativi"

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

e non focalizzi tutta la sua attenzione sui fattori predittivi : servono al suo oncologo per programmare il piano terapeutico

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/4700/Dare-sempre-speranza-i-fattori-predittivi-sono-una-mera-informazione-non-una-condanna
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3] dopo  
Utente 354XXX

grazie per la spiegazione...: in percentuale quanto è recidivo questo tipo di tumore? e sempre in percentuale quanto potra' vivere in media una giovane donna con questo tipo di tumore? saranno domande stupide ma le faccio solo perchè ho due figli di 4 anni e 10 mesi e la mia PAURA è quella che la mamma non riesca a crescerli! esistono nuove terapie al riguardo se si dove mi consigliate di recarmi? grazie.

[#4] dopo  
Utente 354XXX

La sua non risposta è una risposta. Cmq istologico è arrivato e non appena possibile lo copio nei dettagli..l unica cosa certa a che ci hanno detto di fare 4 cicli di chemioterapia con taxolo endoxan e 18 infusioni di hercepin dicendo che questa è la strategia migliore per questo tipo di tumore. Fino a qualche anno fa questo tipo di cura non veniva utiluzzata. Questo e quanto ci hanno detto.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

1) Concordo con il piano terapeutico e quindi non c'è ragione di prepararsi a "viaggi della speranza"

>>in percentuale quanto è recidivo questo tipo di tumore? e sempre in percentuale quanto potra' vivere in media una giovane donna con questo tipo di tumore? saranno domande stupide ma le faccio solo perchè ho due figli di 4 anni e 10 mesi e la mia PAURA è quella che la mamma non riesca a crescerli! >>

>>La sua non risposta è una risposta >>

No la mia risposta era persino articolata se avesse letto il link allegato, ma nel suo caso forse è ancora più indicato questo

http://www.senosalvo.com/mai_perdere_la_speranza.htm

e dovrebbe avere la pazienza di leggersi (purtroppo sono 4000 commenti)

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-risch

Conclusioni :
A noi i fattori predittivi, che pure hanno un significato prognostico valido, servono per programmare un piano terapeutico non per emettere sentenze di vita o di morte e chi lo fa è un ciarlatano presuntuoso, con il delirio di volersi sostituire a Dio, perché le statistiche basate su una mediana sono una astrazione ARTIFICIOSA per mettere ordine nel caos dei singoli casi.
In natura non esiste la mediana: esiste la varianza !

>> NON MI FIDO TROPPO DELLE STATISTICHE,
perché un uomo con la testa nel forno acceso e
i piedi nel congelatore
STATISTICAMENTE HA UNA TEMPERATURA MEDIA.

[ Charles Bukowski ]

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 354XXX

gent. dott. come avevo detto ecco l istologico.

[#7] dopo  
Utente 354XXX

gent. dott. come avevo detto ecco l istologico. carcinoma duttale infiltrante nas g3 con parziali aspetti solidi del quadrante infero-interno della mammella sinistra in presenza di modesta componente carcinomatosa duttale in situ di alto grado di tipo comedonico. cute, apici superiore ed inferiore. margini profondo,superiore parareolare ed inferiore parasternale di resezione chirurgica esenti da neoplasia. stadiazione patologica postchirurgica. integrata sulla base degli esami in allegato= p T1c , N0 (sn,mol -) g3 ( elston -ellis mod. sec.bloom & richardson) stadio 1a (ajcc) reazioni immunoistochimiche per anticorpi: citocheratina 19= positiva: e-caderina = positiva: estrogeno recettore/ld5= negativo: progesterone recettore pgr636=negativo: her2/neu (metodica hercept test-dako) =score3+ (positivita' di membrana intensa e completa nel 100% delle cellule neoplastiche): egfr = 3+ ( nel 100% delle cellule neoplastiche): citocheratina5/6= negativo: p53= debole e focale: mib 1 = 15% amplificazione genica per her2/neu ( metodica fish-dako) = amplificato ( rapporto her2/cen-17= 6,51 valutato su 60 nuclei neoplastici in tre campi da 20 nuclei cadauno/ lf) linfonodo sentinella = negativo (-) assenza di metastasi/no amplificato ( 250 copie ck 19/microlitri) conclusioni: linfonodo sentinella ascellare sinistro esenta da metastasi. COME LO VEDETE QUESTO QUADRO CLINICO? GRAZIE

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Come quello più frequente all'età di 31 anni con gran parte dei fattori predittivi sfavorevoli. E per questa ragione è stata proposta una chemioterapia adiuvante (+trastuzumab).

Era questo che voleva, pur temendolo, sentirsi dire ? (^___^)

Mentre io imperterrito continuo a scrivere che hanno un significato relativo , più importante per programmare un piano terapeutico, che in senso prognostico.

Ma vedo che Lei i link allegati non li legge neanche ed allora non saprei più cosa aggiungere sul quadro che ci descrive.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 354XXX

Ha ragione dottore ma lo sconvolgimento è totale è dura d accettare.guardo negli occhi i miei figli e sto sempre peggio!! Qui e in un altro forum trovo un po' di sfogo per non parlare delle lacrime che butto giù tutti i giorni.

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se provasse a salire sul nostro bus ( vi siedono diverse trentenni tutte VIVISSIME, anzi rompicoglioni (^___^)

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

...non sarebbero affatto sorprese delle sue lacrime, ma l'accoglierebbero con un FESTINA LENTE (=affrettarsi lentamente).

Questa è la comprensibile ragione della sua ansia : ha la presunzione di voler prevedere tutto e in poco tempo ! L'esito infausto (ma che ne sa Lei ????!!!), il destino dei suoi bambini...ecc ecc.

Ma è sicuro in fatto di preveggenza di potersi o volersi sostituire al Padre Eterno ?????
(^_____^).

Segua i consigli dei medici che già Le danno speranza e che solitamente sono anche i più competenti.
Ma guarda che strana combinazione !!!
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com