Utente 352XXX
Buongiorno, da circa un mese ho un'alterazione della pelle intorno al capezzolo destro. All'inizio ho pensato ad una dermatite e l'ho trattata con gentamicina, senza apprezzabili risultati. La zona presenta la pelle squamata e ho prurito. Altre volte negli anni passati si è presentato il medesimo problema, ma la situazione si è normalizzata da sola. Due settimane fa, su consiglio del ginecologo, ho fatto una mammografia il cui referto recita: "Seni in involuzione adiposo. Opacità a contorni netti del diametro di 15 mm circa in paraeroale a sn. Alcune calcificazioni distrofiche bilaterali. È consigliabile integrazione con esame ecografico". Il ginecologo mi ha tranquillizzato, ma mi ha consigliato di eseguire la mammografia, che ho prenotato, ma ci sono tempi biblici. Probabilmente sono solo ansiosa, ma quattro anni fa sono stata operata per cisti ovariche endometriosiche bilaterali e il consiglio di eseguire un'ulteriore esame mi fa temere che il medico sospetti un tumore. Comprendo che un consulto on-line non è una visita accurata, ma sentire un'altra voce potrebbe confermare o meno i miei timori. Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Su una lesione dermatologica della mammella non è con la mammografia o l'ecografia che si può formulare una diagnosi, ma con la visita.

Da quanto scrive non mi pare proprio che la lesione che descrive abbia a che vedere con la malattia di Paget, ma ripeto solo con la visita se ne può avere una conferma.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com