Utente 249XXX
buonasera
torno a contattare questo splendido sito per un problema sorto da circa una settimana, il mio seno sinistro e il pettorale si sono dal nulla ingrossati ho fatto vedere la cosa al mio medico di base che tastando tutta la parte non ha individuato noduli ma a premere mi ha scoperto una costola vicino al seno abbastanza dolente , io non me ne ero accorto dopo la visita mi ha detto aspettiamo un attimo e vediamo come evolve la cosa. Premetto che negli ultimi due mesi sono ingrassato circa 7 kg e l'altro seno e perfetto . Ormai sono tre giorni dalla visita del medico che la situazione e' questa seno ingrossato come il pettorale,dolore sulla costola vicino al seno anche se non ricordo di avere fatto sforzi di alcun genere, nessuna fuoriuscita dal capezzolo. Sono a chiedervi un consiglio gentilissimi dottori su come devo comportarmi , lunedi tornero dal dottore di famiglia e sentiro' che dice ma sono abbastanza preoccupato.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace ma a distanza non è facile senza una visita soddisfare le sue aspettative perché nel suo caso non si può prescindere da una visita.

>>come il pettorale,dolore sulla costola vicino al seno >>

sintomo suggestivo di una Sindrome di Tietze, ad andamento assolutamente benigno e a risoluzione spontanea.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html

La mia è solo una ipotesi di scarso valore senza una verifica diretta.

Tanti saluti




Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Dottore la ringrazio lei e' come al solito gentilissimo, ho letto molti suoi interventi.
La aggiorno sono tornato dal medico ha ribadito che non e' nulla mi ha ritastato tutto il seno, il seno se un po' sgonfiato diciamo molto e il dolore e' molto diminuito al pressione non so bene cosa fare perché sento ancora un po di fastidio e una certa tensione nella zona del seno a differenza dell'altro.Parlando con il mio medico lui ha imputato questo rigonfiamento a un medicinale che prendo per il reflusso grastoesofageo ovvero l'Antra... non so più bene che pensare.. attendero ancora qualche giorno accetterei molto volentieri sui consigli oltre quello che mi ha dato di farmi visitare.saluti

[#3] dopo  
Utente 249XXX

buongiorno dottore la volevo aggiornare il gonfiore al seno e' passato pero poi si e' ingrossata un po'l'ascella sinistra il mio medico allora mi ha prescritto ecografia seno e linfonodi ascellari ma non hanno trovato nulla di che solo dei linfonodi molto piccoli sul collo reattivi.Il problema e' che sento sempre l'ascella sinistra molto ingrossata e gonfia lei che mi consiglia??buona giornata

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Così non ne verrà a capo mai.

Ha una chiara diagnosi su cui non occorre far nulla >>linfonodi di significato flogistico-reattivo. >>

I linfonodi anche se reattivi possono restare aumentati di volume per periodi lunghi, anche anni.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Se Lei continua a "massacrarli" come scrive Lei ed a MASSACRARSI cercando informazioni sulla rete ........ Legga perché in un consulto analogo

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com