Utente 370XXX
Ho 43 anni e dalla ecografia mammaria bilaterale di oggi ho avuto questo risultato:
presenza in QSE di formazione nodulare ipoecogena a contorni irregolari di 3,3 mm e linfonodo in cavo ascellare con corticale ipertrofica e tendente alla forma globosa.
Ho avuto in famiglia diversi casi di tumore al seno quindi sono molto in ansia.
So che dovrò fare una mammografia e anche una RMN con e senza mezzo di contrasto , ma sono troppo in ansia per i tempi di attesa, mi può aiutare a capire?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ripeteremmo quanto già qualcuno Le ha detto : c'è un dubbio legato alla irregolarità della piccola lesione e a causa della familiarità (+ età) è indicato un approfondimento.

Le dico solo : perché tanta preoccupazione ? Stiamo parlando comunque di una lesione di 3 millimetri !!!!! Millimetri o cm ?

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 370XXX

Si sono 3 mm non cm ma l'ansia quando si tratta di possibili neoplasie è grande! Comunque le sue parole mi incoraggiano.
Cosa mi dice invece del linfonodo?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma vuole che una lesione di 3mm possa avere già interessato la stazione linfonodale a distanza anche nella peggiore delle ipotesi ?

Ha un nodulo di appena 3 mm (= colpo di fortuna !!) e non un candelotto di esplosivo (^______^) !!!!
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 370XXX

Grazie del suo pronto intervento

[#5] dopo  
Utente 370XXX

Dottore da un'ulteriore visita eseguita ieri con mammografia visita ginecologica e ecografia eseguita con uno strumento più moderno e quindi che garantiva una migliore visuale questo è il risultato e chiedo un suo parere, mi scuso per la lunghezza:

mammelle a struttura densa e disomogenea, da prevalenza della componente fibrosa e ghiandolare, che assume carattere fibroso-nodulare. All'esame ecografico di integrazione si conferma struttura fibro ghiandoalre. Bilateralmente: cisti di circa 5/7.5 mm più significative a sinistra in sede sovrareolare 7.5mm. A destra settore interno millimetriche areole ovaliformi con regoalre parete posteriore ed ecostruttura ipoabecogena similcistiche. Linfonodi di circa 10/12 mm ovalari a morfologia regolare con normale evidenziazione della regione ilare al colorpowerdoppler. Allo stato attuale: non si evidenziano distorsioni strutturali né calcificazioni con caratteristiche etroplasiche.
Prossimo esame 4/6 mesi, stretta sorveglianza cinicostrumentale.

Grazie della sua pazienza.

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Bene ...referto di assoluta normalità
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com