Utente 372XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 23 anni, quasi 24. Ho notato, in questi giorni, che il mio seno destro è diventato ancora più grande (quasi gonfio in realtà) e, apparentemente più consistente o duro, non saprei definirlo bene, in confronto all'altro. Porto una terza abbondante-quarta, C'è sempre stata una leggera differenza fra i due seni ma da qualche mese sembra essersi fatta più marcata. Cosa potrebbe essere? C'è motivo per il quale preoccuparsi? E come potrei ovviare all'antiestetico problema?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Preoccuparsi no, ma solo con la visita se ne può avere una conferma.

E' probabile che l'asimmetria riconosca una causa funzionale. I seni rispondono in modo differente a stimoli ormonali e quindi l'asimmetria potrebbe essere accentuata da differente recettività ormonale.

Tanti salute
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 372XXX

Grazie della sollecita risposta Dott. Catania, quello che volevo sapere era se c'era la possibilità di pensare al peggio, dato che comunque so che maggiore è la dimensione delle mammelle, più alto è il rischio di sviluppare un tumore in quella zona. Mi sono un attimo impensierita.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il volume non è affatto un fattore di rischio significativo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 372XXX

La ringrazio ancora per la sua gentilezza Dottore e ne approfitto per aggiungere quello che ho notato in questi giorni (durante i quali, sotto consiglio del medico, ho prenotato un'ecografia e una visita): circa due giorni fa ho notato appena sopra l'areola del seno sinistro (quindi non quello che è diventato più grande) una zona arrossata. Non fa male e non prude, è solo arrossata e diventa come a "rilievo" nel momento in cui accuso brividi di freddo e il capezzolo si ritrae. Cosa potrebbe essere? Può avere un attinenza con quello che accade all'altro seno?
Perdoni le mie domande, vorrei soltanto chiarirmi le idee e stare tranquilla in attesa delle visite che si terranno in aprile.
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nulla di preoccupante, ma comprenderà bene che per averne conferma la visita (che ha prenotato) sia necessaria
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com