Utente 392XXX
Salve sono una ragazza di 27 anni avrei piacere di sentire un vostro parere(anche se consapevole che a distanza non si può essere sicuri nel fare una diagnosi).
Da luglio ho dolore al seno sinistro ,parte esterna ,con detrazione del capezzolo sensazione di bruciore che parte da sotto l ascella fino ad arrivare al capezzolo ,fuoriuscita di liquido bianco ,prurito , seno più gonfio del normale .
Con l'autoesame ho riscontrato un rigonfiamento in questa zona appena descritta.
Fatta una prima ecografia il medico dice di trattarsi di un "callo" io non convinta della cosa approfondisco con un altra ecografia
Esito:
Dotto galattoforo ectasico a contenuto ecoriflettente!!!
Mi è stato consigliato un esame citologico del secreto mammario che dovrò fare a giorni !!
Ma nell'attesa chiedo un vostro parere (sempre essendo consapevole che andrebbe fatta una visita per potersi esporre)
Ringrazio anticipatamente!!!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>CALLO ???>>

Da quanto scrive stia tranquilla e prosegua con gli approfondimenti consigliati e ci aggiorni se lo desidera.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 392XXX

La ringrazio per la risposta ma "stia tranquilla"
È un po difficile esserlo!!!!!
Comunque lei cosa pensa in tutta onestà?????
Io preferisco pensare al negativo per poi rrovarmi al positivo....
Comunque la terrò aggiornata ,credo che martedì mi diano i risultati!
Lo spero

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 392XXX

buongiorno ho appena ritirato l'esito del citologico che dice:
"su sfondo proteinaceo,amorfo,si osservano numerose scaglie cheratiniche ed istiociti."
ho chiesto alla dottoressa cosa significa e mi ha detto che citologicamente è tutto a posto ma clinicamente da quello che vede sul mio capezzolo tanto tranquilla non è.
infatti sono molto preoccupata per il fatto che il capezzolo si presenta screpolato con ragadi e ho in alcuni momenti un fortissimo prurito che va da sotto l'ascella al capezzolo ed è come si irradiasse un forte bruciore in questa zona.
ho chiesto se sarebbe il caso di fare una biopsia al capezzolo per sospetto "malattia di paget"ma lei dice di aspettare gli altri due esiti del citologico per avere una diagnosi "sicura".
Sinceramente non so che pensare....
la ringrazio anticipatamente...

[#5] dopo  
Utente 392XXX

Ah volevo aggiungere che ieri ho scoperto che la sorella di mia nonna ha un tumore al seno quindi l'ereditarietà potrebbe esserci!

[#6] dopo  
Utente 392XXX

Buonasera chiedo scusa per l'insistenza ma avrei bisogno di un PARERE
Praticamente ho effettuato l'esame citologico ma con la raccolta del decreto mammario
E c'è da dire che è stato molto difficoltoso eseguirlo in quanto faceva fatica il dottore a farlo uscire per la sua consistenza "pastosa'
Io in tutta onestà avrei preferito un agoaspirato dato che il dotto dilatato si tocca si sente con le mani!
È stato prelevato proprio il minimo indispensabile e forse neanche !!!! Chiedo scusa per la mia prepotenza ma non sono soddisfatta!!!
Secondo voi potrebbe essere ribaltato l esito con un agoaspirato ????
Grazie per l'attenzione