Utente 416XXX
Salve dott. Catania,
torno a scriverle riportandole l'esito dell'esame citologico eseguito su due dei 3 noduli evidenziati dalla risonanza magnetica.
1) strisci comprendenti cellule epiteliali per lo più disposte in agglomerati con evidente discariosi frammiste ad agglomerati epiteliali con discariosi moderata. L'assenza di perdita di coesione cellulare induce a consigliare verifica istologica intraoperatoria della lesione C-4.
2) strisci costituiti da materiale ematico inglobante rari agglomerati du cellule epiteliali con evidente discariosi frammiste a qualche frustalo stremale e a quale agglomerato epiteliale senza caratteri atipici. C-4 e C-2.
Ho eseguito un primo consulto chirurgico nel quale mi è stato proposto esclusivamente intervento di quadrantectomia con utilizzo del repere ed esame del linfonodo sentinella.
Un ulteriore consulto chirurgico ha evidenziato la necessità di eseguire biopsia prima dell'intervento nonché mappatura ecografia dei noduli. Sulla base di quest'ultima e quindi della distanza tra i noduli verrebbe previsto intervento di nipple skin sparing o di quadrantectomia.
Capisco che i pareri possano essere discordanti ma in questa situazione è estremamente difficile prendere una decisione.
In attesa di un Suo cortese riscontro, ringraziandoLa, Le invio distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Francamente a distanza e senza poter consultare direttamente la documentazione strumentale non me la sento di dare consigli così impegnativi.

In linea generale la quadrantectomia è ancora possibile, per tradurre in italiano dal medichese, se i focolai sono nello stesso quadrante, mentre in caso di multifocalità èi indicata una terapia più aggressiva.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 416XXX

La ringrazio e la saluto cordialmente.