Utente 435XXX
Buongiorno egregi dottori.Volevo sottoporre alla vostra attenzione questo problema riguardante mia moglie,50 anni operata di quadrantectomia nel 2011 , ca mammario G2 primo stadio,linfonodi negativi. radio,chemio + herceptin . Attualmente in terapia con AROMASIN ed ENANTONE 11.25.Tutti i controlli di follow up sempre negativi. da 2015 il tpa è passato da 17 (2015) a 41(sett 2016) fino a 63 (marzo 2017) valori di riferimento del laboratorio fino a 75 quindi ancora nel range ma in aumento. CEA stabile 3,50 (0-5) CA 15-3 A 21(FINO A 30) STABILE .Tutti gli altri esami di laboratorio normali.

PET/TC settembre 2016 NEGATIVA

SCINTIGRAFIA OSSEA MARZO 2017 NEGATIVA

MAMMOGRAFIA GENNAIO 2017 NEGATIVA

ECOGRAFIA MAMMARIA FEBB 2017 NEGATIVA

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO NEGATIVA MARZO 2017

IL dubbio (e la paura) è che l'aumento del TPA sia indice d ripresa di malattia,sia pure in fase iniziale.Chiedo un vostro autorevole parere per cercare di capire cosa sta acadendo.Grazie per la cortesia,l'ansia ormai ci divora.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di stare da quanto descrive assolutamente tranquilli e di far consultare i dati dall'oncologo per risalire alla causa dell'incremento dei valori che probabilmente non è da ricercare tra quelle tumorali

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 435XXX

Dott Catania la ringrazio per la sua squisita disponibilità,speriamo bene, ma sono 6 anni che non si vive più. Il mondo è diventato in bianco e nero e non più a colori. la saluto e le auguro buon lavoro.Grazie infinite di nuovo