Utente 437XXX
Salve, in seguito a secrezione da capezzolo di sinistra (dura da circa due mesi e mezzo, per i primi 5 giorni era sangue, poi un liquido giallino) ho effettuato ecografia mammaria in cui non è stato evidenziato nulla, visita senologica e non è stato evidenziato nulla, analisi prolattina a 0' 15' 30' con risultato: primo prelievo 24,40 su 2,10 a 29,00, secondo prelievo 20,00 su 2,80 a 17,70 e terzo prelievo 16,10 su 2,80 a 17,70, poi risonanza magnetica al tronco celebrale e ipofisi ed è stato diagnosticato un microadenoma di 3mm. Ora il mio medico di base pensa si tratti di un adenoma secernente prolattina e che la secrezione sia dovuta a questo, ma il mio endocrinologo dice che se fosse stato un prolattinoma la prolattina sarebbe stata molto più alta e che quindi la secrezione non c'entra nulla con la prolattina (infatti mi ha dato da fare altre analisi per verificare se questo adenoma intacchi altri ormoni) ma quindi cosa devo fare con questa secrezione io? Tenermela e basta? O fare altri esami?
Premetto che non ho mai avuto mestruazioni regolari e prendo inofert plus da 6 mesi per tentare di regolarizzare (ancora però tutto sballato)

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Una secrezione se significativa (=necessita di approfondimenti ulteriori) la si identifica con l'esame clinico e non con la diagnostica strumentale.
Lei ha eseguito anche la visita e pertanto starei tranquilla. Purtroppo allega qui scarsi dati sulle caratteristiche della secrezione (Spontanea ? Provocata ? Abbondante, scarsa intermittente, momolaterale, monoporica, pluriorifiziale ? Sangue rosso, sangue scuro....?)

Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com