Utente 368XXX
BUongiorno,
Sono una donna di 40 anni, due gravidanze e figlie entrambe allattate al seno per oltre 1 anno abbondante ciascuna.
Il 6/6 ho eseguito la prima mammografia e prima la visita senologica. Alla visita tutto a posto.
Due giorni fa ho ritirato l'esito della mammografia (che ho aperto oggi con calma perché ho pensato che se ci fosse stato qualcosa mi avrebbero chiamata) e leggo invece questo:
"Mammelle eterogeneamente dense per struttura fibroghiandolare diffusa ed omogenea senza evidenza di immagini focali sospette bilateralmente. A destra in retroareolare esterna area displasico ghiandolare di circa 3 cm in diametro con margini regolari da rivalutarsi con esame ecografico. Non microcalcificazioni patologiche.
Si richiede ecografia mammaria bilaterale entro 3 mesi salvo modifiche".

Se c'è un sospetto perché non chiamarmi? Di cosa potrebbe trattarsi?
Io ho sotto le ascelle (sempre avute e sempre tenute sotto controllo) delle "palline di grasso" penso siano cisti che non ho mai tolto in quanto i medici hanno sempre consigliato di lasciarle stare.
Attendo Vostro riscontro.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quando descrive non c'e' un vero sospetto, ma la necessita' di integrare (subito e non fra 3 mesi) tramite una ecografia in ragione della elevata densita' dei suoi seni.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 368XXX

Grazie per la risposta.
Cosa intende per "elevata densità dei seni?". Cosa si approfondisce con la eco?
Cosa potrebbe essere quella area ghiandolare di 3 cm?
Posso stare tranquilla o devo preoccuparmi?
Mi scusi per tutte queste domande, grazie