Utente 437XXX
Salve, a partire dalla scorsa estate ho iniziato a sentire un dolore leggero sotto l'ascella sinistra (durato fino febbraio/marzo di quest'anno) quindi a dicembre ho eseguito radiografia a seno e cavi ascellari con risultato"a carico della qse della mammella sinistra si segnala area tenuemente ipoecogena a contorni sfumati riferibile verosimilmente ad area di imbibizione edematosa. Presenza di linfonodi ipereplastici in entrambi i cavi ascellari" verso la metà di gennaio poi, ho iniziato ad avere delle perdite da capezzolo di sn, da un solo orifizio, a volte spontanee e a volte solo se schiaccio.inizialmente era sangue, non molto scuro poi con il tempo è diventato giallino quindi a febbraio ho fatto visita senologica e la dott. ha associato la secrezione a turbe mestruali. Ho eseguito poi RMcelebrale con mdc risultato:" piccola area di alterato segnale (ipointensa in t1 e iperintensa in t2) con segni di ipoimpregnazione con mdc in corrispondenza della porzione posteriore dell'ipofisi in sede mediana, suggestiva per microadenoma di 3 mm" ma comunque il mio endocrinologo dice che la secrezione non è dovuta a questo perché la prolattina ha valori nella norma. Prendo dostinex da 7 settimane eppure questa secrezione c'è ancora, settimana scorsa mi e sembrata di nuovo sangue, credo siero-ematica. Il dottore dice di aspettare fine luglio e se c'è ancora fare esaminare secrezione. Cosa devo fare? Devo fidarmi ed aspettare ancora un mese e mezzo o c'è qualcosa che posso/devo fare prima? È preoccupante la cosa?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Esistono secrezioni funzionali anche con prolattina normale.

Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

""a carico della qse della mammella sinistra si segnala area tenuemente ipoecogena a contorni sfumati riferibile ....."

SI PUO' PROCEDERE AD UNA AGOBIOPSIA ECOGUIDATA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Grazie mille dottore. Volevo chiederle, e non come diagnosi e non per mettermi ansia, più per delucidamento... se esiste la remota possibilità che con questi sintomi si tratti di tumore (benigno o maligno) anche se al tatto non sembrano esserci noduli e nonostante io abbia solo 20 anni.. ma con purtroppo 5 casi di tumori ( carcinomi con conseguenti mastectomie) al seno nella mia famiglia (tutti da parte di mia madre, tre delle sue sorelle e due delle sue nipoti, anche se i test genetici che le mie cugine hanno fatto risultano negativi)

[#3] dopo  
Utente 437XXX

Ho dimenticato di aggiungere che negli ultimi mesi ho sempre la pressione bassa e capogiri

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non credo proprio che dietro il quadro che descrive ci possa essere un tumore.
Ma con la incredibile esperienza che c'e' dietro alla sua famiglia la precauzione non e' mai troppa.
Lei pero' e' troppo concentrata sulla Prevenzione Secondaria (+controlli) ed e' un atteggiamento sbagliatissimo perche' dovrebbe concentrarsi sulla Prevenzione Primaria (stile di vita) in grado di ridurre significativamente anche i rischi genetici.

Ma soprattutto dovrebbe occuparsi della seconda e piu' grave malattia che si accompagna al tumore anche in considerazione della sua giovane eta' : LA PAURA DEL TUMORE.
Abbiamo nel mio forum molte figlie di donne ammalate di tumore al seno che con la condivisione delle proprie esperienze fanno fronte e superano la paura.

C'è la possibilità di curarsi e riprendersi in mano la vita

https://www.medicitalia.it/news/senologia/6986-blogterapia-ragazze-fuoridiseno-rfs-bilancio-anniversario.html

se Le fa piacere può raccontarci presentandosi con un nome (anche fasullo) la sua interessante storia per sommi capi e le sue compagne di avventura sapranno indicarle come fare

Scriva pure che l'ho invitata io
https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-737.html
---------------------------------------
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 437XXX

Grazie mille Dottore per la sua risposta, spero abbia ragione. Un po' di preoccupazione c'è, credo sia normale, ma non sono particolarmente ansiosa.. dentro me so che non è nulla di grave. In ogni caso il mio medico di base mi ha prescritto una risonanza magnetica al seno con mdc, affermando -come ha detto lei- che vista la storia famigliare è meglio essere scrupolosi e togliersi tutti i dubbi.