Utente 143XXX
Salve,
mia mamma, 63 anni, ha effettuato la mammografia di controllo e conseguente ecografia con i seguenti risultati:
- mammografia: formazione a margini stellati spiculati tipo radial scar con iniziale distorsione del parenchima; non si evidenziano calcificazioni sospette
-ecografia: formazione ipoecogena, disomogenea, oblunga, a margini mal definibili ma comunque irregolari, con alcune piccole calcificazioni intranodulari e tenue cono d'ombra posteriore. Dimensioni mm 13x16x17. Non adenopatie ascellari. Si programma prelievo agobioptico.
Preciso che non ci sono casi in famiglia di tumori al seno.
Ovviamente siamo molto preoccupati per questo esito e dato che i dottori non si sono sbilanciati vorremmo avere un'indicazione su cosa aspettarci da questo risultato. Anche perché essendo ormai nel mese di agosto forse ci sarà da aspettare per la biopsia e, nonostante i medici abbiano detto che anche in caso di attesa non ci sarebbe nessun problema, vorremmo avere qualche indicazione in più per decidere se cercare vie alternative e più rapide per eseguire la biopsia.
Grazie
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi dispiace, ma si puo' aggiungere poco a quanto ci allega e occorre aspettare l'esito dell'agobiopsia.

Se nel referto fosse stato riportato solo " formazione a margini stellati spiculati' non ci sarebbero stati dubbi sul sospetto oncologico, ma poiche' fa cenno a "tipo radial scar" che e' una lesione NON maligna, allora solo con l'approfondimento bioptico si puo' aggiungere il nostro contributo.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Buongiorno Dott. Catania e grazie per la sua risposta.
Venerdì scorso mia mamma ha fatto il prelievo agobioptico. Per i risultati ci hanno detto che ci vorranno 20-30 giorni. Ritiene che nel frattempo potrebbe essere utile fare ulteriori esami come ad esempio una risonanza magnetica?
Il dottore che ha eseguito l'agobiopsia non si è giustamente sbilanciato circa una possibile diagnosi, però ha confermato che la lesione non è vascolarizzata, che i linfonodi sono puliti e che non sono presenti microcalcificazioni. Anche se capisco che questo non è sufficiente per distinguere una lesione maligna o benigna mi può però confermare che sono dati positivi e che possano far sperare in una prognosi migliore?
Grazie ancora
Un saluto

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sono dati positivi
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 143XXX

Buongiorno Dott Catania e grazie di nuovo per la sua risposta. Ritiene che, date le caratteristiche di questa formazione sia necessario eseguire subito altri accertamenti come risonanza magnetica, ecografia addome, scintigrafia o altro senza attendere l'esito dell'agobiopsia?
Grazie
Saluti