Utente 317XXX
Gentili Dottore, mia moglie, di anni 54, per screening ha eseguito una mammografia che ha evidenziato una struttura mammaria
fibroghiandolare, con Tenue opacita' sfumata in sede retroareolare profonda del quadrante interno mammella sinistra,visibile solo
nella proiezione craniocaudale. il radiologo ha eseguito una ecografia nella zona interessata che non ha mostrato "alterazioni focali", ed e' stato detto che il referto e' compatibile con residuo ghiandolare. Da rivalutare tra tre mesi.
Ho sentito parlare di tomosintesi mammaria, ora senza voler aspettare i tre mesi puo' essere utile eseguire gia' ora una tomosintesi mammaria,
o comporta un troppo carico di radiazioni?
Grazie per l'attenzione
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il rilievo descritto in prima ipotesi non e' sospetto in senso oncologico e pertanto non ravvedo ragioni per preoccuparsi o non seguire il consiglio precauzionale di un controllo a 3 mesi.

tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 317XXX

Preg.mo Dr. Catania, La ringrazio per la celere e chiara risposta.
Cordiali Saluti