Utente cancellato
Salve Dottori,
In quest ultimo anno una serie di problemi mi stanno affligendo ..ho scoperto l anno scorso di avere il glaucoma agli occhi ,probabilmente soffro di tiroide autoimmune perché ho dei linfonodi al collo reattivi dopo aver fatto eco.
Sono tanti anni che mi faccio controllare il seno una volta all anno tramite ecografia ,ultimo controllo a giugno 2017 ,sempre solite cose tre piccole cisti al seno sinistro e niente da rivelare nel destro, ma proprio il seno destro mi sta dando dei problemi d agosto sento in un punto bene preciso sul lato esterno un dolore pungente che passa subito veramente questione di secondi a volte mi fa male anche l ascella come se mi tirasse ,io mi faccio sempre l autopalpazione e non sento niente di strano...il senologo dice che é normale perché ho 29 anni e un seno "denso" ,secondo voi dovrei ripetere l ecografia a distanza di pochi mesi?
Non lo so se mi sto fissando io ed esagero, é un anno dove sto scoprendo solo di avere patologie!!!!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
intanto starei tranquilla in senso oncologico.
Ma che vuol dire che ' ha dolore al seno perche' ha 29 anni "??????
Da quanto descrive si tratta di una mastalgia probabilmente extramammaria (problemi rachide cervicale ?)

Legga
Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
157309

dal 2018
Gentile Dott,grazie per la sua risposta ho effettuato un altra ecografia per stare tranquilla ed non è emerso niente di rilevante fortunatamente.
Ne approfitto per chiederle anche se magari non è la sezione giusta un altro problema che mi sta affligendo da mesi...
Da settembre ho i linfonodi ingrossati sotto la mandibola ,infatti, in quel periodo ho avuto un forte mal di gola che è durato circa 15 giorni ed ho dovuto curare con due antibiotici,successivamante ho avuto forti raffreddori, quindi questi linfonodi non hanno avuto la possibilità di sgonfiarsi..inoltre a seguito del forte raffreddore sotto al palato grattandomi con la lingua l ho diciamo lesionato..tale lesione è regredita spontaneamente nel giro di qualche giorno però il palato non è più ritornato di colore uniforme adesso è diciamo bianco ma non ci sono lacerazioni niente solo più chiaro rispetto alla zona circostante.
Sono andata a fare un ecografia al collo per valutare lo stato dei linfonodi vi scrivo il referto :

Tiroide in sede,di volume ai limiti a margini polilobati
Lobo destro dapxdtxdl 16x17x35
Lobo sinistro dapxdtxdl 16x15x34
Istmo regolare
Ecostruttura ghiandolare appare disomogenia ipoecogena con pattern micronodulare e vascolizzazione ai limiti della norma da verosimile tiroidite autoiimune.
Non si apprezzano definite lesioni nodulari solide o liquide.
Linfadenomegalie reattive a sede sottomandibolare.
TRachea in asse.
Si consiglia integrazione laboristica anticorpi x tiroide.

Ho effettuato l'analisi
AB microsominali 296 < 100 neg >100 pos
ab-antitiereoglobulina 97* <60 neg >60 pos

gli ormoni sono nel range della normalità,emocromo idem a parte i lavori globuli rossi essendo portatrice di anemia mediterranea. Aggiungo che un anno fà mi sono operata di rinosettoplastica..e che faccio spesso stanuti,sono allergica polline acari ecc

Ho prenotato una visita dall'endocrinologo e dal dentista per far visionare il palato,nel attesa vorrei conoscere un suo parere soprattutto per questi linfonodi che mi mettono grande ansia. Grazie